fbpx

Reggio Calabria, 15enne accusa malore per eccesso di alcol durante un concerto | DETTAGLI

concerto covid Foto di Ian Langsdon / Ansa

Reggio Calabria, denunciato il titolare di un locale di Mosorrofa

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi volti al contenimento dei fenomeni riconducibili alla “movida”, personale della Polizia di Stato della Squadra di Polizia Amministrativa è intervenuto in un locale sito in località Mosorrofa di Reggio Calabria dove era in corso l’esibizione di un noto cantante rap. Durante le fasi dell’attività di polizia, oltre a riscontrare alcune violazioni amministrative ed elevare le relative sanzioni, gli Agenti hanno constatato che un ragazzo era stato colto da malore generato da elevata alcolemia. I riscontri effettuati hanno confermato che lo stesso, appena 15enne, aveva assunto diversi cocktail, acquistati direttamente al banco bar del locale. Per questi fatti, il titolare è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Le attività proseguiranno anche nei prossimi giorni e verranno intensificate in vista dell’apertura della stagione estiva.

RETTIFICA

In merito al comunicato stampa dal titolo in oggetto indicato, inviato in data odierna, si precisa che nel corso delle attività di polizia è stata elevata un’unica sanzione amministrativa per mancanza di apparecchi per la misurazione volontaria del tasso alcolemico. In relazione alla vicenda, il gestore del locale è stato ricevuto presso questi uffici e, aldilà degli aspetti giudiziari, ha manifestato la sua sensibilità circa l’attività svolta dagli operatori di polizia in pieno spirito di collaborazione con le Istituzioni.