fbpx

Carburanti: prorogato all’8 luglio il taglio delle accise

Carburanti: conclusa la riunione a palazzo Chigi sulla riduzione delle accise

Si è conclusa a palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri che ha affrontato la questione della riduzione delle accise sui carburanti. Via libera al decreto legge che proroga all’8 luglio il taglio delle accise sui carburanti. In considerazione del perdurare degli effetti economici “derivanti dall’eccezionale incremento dei prezzi dei prodotti energetici“, il taglio delle aliquote di accisa sui Carburanti e’ prorogato “a decorrere dal 3 maggio 2022 e fino all’8 luglio 2022“. E’ quanto emerge dalla bozza sul decreto-legge recante misure urgenti in materia di accise e Iva sui Carburanti. Le aliquote di accisa saranno per la benzina 478,40 euro per mille litri; per oli da gas o gasolio usato come carburante 367,40 euro per mille litri; per gas di petrolio liquefatti (Gpl) usati come Carburanti 182,61 euro per mille chilogrammi; per gas naturale usato per autotrazione: zero euro per metro cubo. L’aliquota Iva – aggiunge la bozza – applicata a quest’ultimo “e’ stabilita nella misura del 5 per cento”.