fbpx

Reggio Calabria, Piani Urbani Integrati: “progetto di rigenerazione da 20 milioni alla foce del Sant’Agata”

progetto Piani Urbani Integrati Reggio Calabria

Reggio Calabria, la soddisfazione del consigliere con delega all’ Arredo, Decoro e Parchi urbani per il finanziamento del progetto inserito nel masterplan della Città Metropolitana finanziato dal Pnrr

Plauso del consigliere comunale delegato all’Arredo, Decoro e Parchi urbani, Massimiliano Merenda, allo “straordinario lavoro di concertazione e condivisione della Città Metropolitana che, nel segno della continuità, è riuscita ad incassare l’ok dal Ministero sui Piani urbani integrati: 118 milioni di euro, a valere sui fondi del Pnrr, che miglioreranno intere porzioni del territorio”.

Dei 28 progetti approvati – ha spiegato – uno, in particolare, interessa la città di Reggio Calabria per ben 20 milioni di euro. Si tratta dell’intervento di rigenerazione, rifunzionalizzazione, riqualificazione ambientale e potenziamento del verde urbano dell’area che si estende dal torrente Calopinace ed attraversa il “Parco
Lineare Sud”, la Fiumara Sant’Agata fino alla spiaggia della Sorgente-Sabbie Bianche“. Dunque, anche da una descrizione sommaria, “si può comprendere la portata di un programma capace di rivoluzionare uno degli scorci costieri più suggestivi e caratteristici del centro cittadino”.

“Merito – secondo Merenda – di un lavoro che affonda le proprie radici nell’intensa programmazione avviata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, mirabilmente coordinata e portata a termine dal facente funzioni Carmelo Versace e dai consiglieri metropolitani delegati Salvatore Fuda e Domenico Mantegna”.

Ma è la “grande capacità d’interazione e coordinamento fra i vari uffici metropolitani e comunali” che il consigliere Merenda vuole sottolineare: “Si è lavorato all’unisono per elaborare una proposta di sicuro successo“.

Raccogliamo i frutti di un ottimo lavoro dei nostri a settori“, ha spiegato il consigliere comunale, concludendo: “L’opera di ricostruzione di una Reggio ancor più  bella e gentile continua nel solco di un’amministrazione capace, competente e fortemente proiettata a far riemergere la nostra città dalle secche. Un lavoro per nulla semplice ma che, come ogni sfida, non ci spaventa e ci spinge sempre ad essere migliori”.