fbpx

Pizzo, il candidato sindaco Emilio De Pasquale: “al nostro fianco tecnici esperti per risolvere i problemi della città”

candidato sindaco Emilio De Pasquale pizzo

Pizzo, le parole del candidato sindaco Emilio De Pasquale

Sei donne e sei uomini, nel pieno rispetto della parità di genere, andranno a comporre una squadra intergenerazionale nella quale troveranno rappresentanza anche quattro tra partiti e movimenti politici, accomunati da un’unica visione di città: una città a dimensione di bambini, di famiglia, protesa al sociale e inclusiva, attenta alla questione ambientale e alla transizione ecologica”.

È quanto ha dichiarato il candidato sindaco di Pizzo, Emilio De Pasquale, capolista di “Domani è oggi – Emilio De Pasquale sindaco”, intervistato per l’edizione odierna di Gazzetta del Sud, ribadendo la natura civica della lista a suo sostegno a pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle candidature.

“La nostra lista, quindi – ha aggiunto De Pasquale -, non può definirsi politica ma è realmente civica, nel senso bello della parola. Spesso il termine “civismo” viene usato per celare i partiti e la loro egemonia, e quindi per ingannare gli elettori. Nel nostro caso i partiti non sono nascosti ma sono parte integrante di una casa accogliente per sensibilità diverse”. 

Rispondendo poi sullo stato delle finanze comunali, il candidato sindaco ha affermato: “Il rosso caratterizza le casse comunali da 30 anni. Il dissesto riduce i margini di manovra, ma un’Amministrazione con una visione e una progettualità chiara sa come intercettare e ottenere le risorse necessarie. Su questo aspetto noi potremo contare sul contributo di professionisti e tecnici esperti grazie ai quali sono già stati elaborati progetti nell’ambito della mobilità e della questione parcheggi ed altri relativi al rilancio turistico. Dunque la squadra che mi affianca è garanzia di qualità e capacità di affrontare ogni emergenza. Noi – ha concluso De Pasquale – non siamo in campo per dire “non si può” ma per fornire risposte e soluzioni. Siamo pronti”.