Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIASPORTSPORT HOME

Serie B 2022-2023 quasi al completo, Calabria ago della bilancia: 1, 2 o 3 squadre?

Tags: Notizie RegginaReggina

E’ la Calabria l’ago della bilancia della prossima Serie B. La Reggina spera che, rappresentanti della nostra Regione, ce ne siano almeno due, così come il Catanzaro. Il sogno, da calabresi, è però che possano essere addirittura tre

Quasi al completo. La rotellina di caricamento della Serie B 2022-2023 ha superato il 90%. All’appello mancano due tasselli, forse. Da ieri sera c’è anche la terza retrocessa dalla Serie A, mentre tre promosse su quattro si conoscono già da settimane. Si è in attesa dell’ultima e quarta (tra qualche giorno comincia la final four) che salirà dalla C tramite playoff e poi di una tra Monza e Pisa, che si giocheranno l’accesso alla Serie A. Le new entry, intanto, sono Sudtirol, Modena e Bari dalla Serie C e Cagliari, Genoa e Venezia dalla Serie A. Ci sarà spazio per una tra Catanzaro, Palermo, Padova o Feralpisalò. Escono dal “giro” Lecce e Cremonese promosse e le retrocesse Vicenza, Alessandria, Crotone e Pordenone.

La Calabria sposterà gli equilibri della nuova B: sicuramente una (Cosenza), ma si spera due e si sogna tre. Attesa per Reggina e Catanzaro (o in alternativa un Palermo agguerrito)

Per quanto concerne il Vicenza, punto interrogativo, che secondo tanti è addirittura diventato certezza assoluta. C’è infatti chi ha definito il playout tra biancorossi e Cosenza addirittura inutile, in quanto la Reggina non si iscriverà di sicuro al prossimo campionato e lascerà spazio alla riammissione dei veneti. La situazione amaranto non è di certo delle più rosee. La speranza – non la certezza – è che alla fine tutto possa concludersi per il meglio, ma vige ancora il punto interrogativo. Il punto interrogativo, appunto, e non quello esclamativo. Nonostante in tanti le stiano facendo già il funerale, la Reggina non è ancora morta ed è tutto in mano alle scadenze e al passaggio di proprietà, snodi chiave su cui si sta lavorando. Uno degli Avvocati di Gallo, Riccardo Veli, ha parlato ai microfoni di StrettoWeb e ha rassicurato sul futuro, bollando come “baggianate” le affermazioni di chi dà la Reggina per non iscritta.

In ogni caso, è la Calabria l’ago della bilancia della prossima Serie B. La Reggina spera che, rappresentanti della nostra Regione, ce ne siano almeno due, così come il Catanzaro. Il sogno, da calabresi, è però che possano essere addirittura tre. Oltre agli amaranto, l’altra impresa la devono infatti compiere i giallorossi di Noto, alle final four playoff dopo il secondo posto nel girone C e prossimi avversari della corazzata Padova. In caso di passaggio del turno, poi, ci sarebbe la vincente di Palermo-Feralpisalò. Insomma, si sognano tre calabresi o, in caso di impresa tutta rosanero, almeno due calabresi e una siciliana, che vive un momento caldo tra campo e fibrillazione societaria.

La Serie B 2022-2023 ritrova piazze storiche, nostalgia, calore, passione

Di certo, la cadetteria il prossimo anno ritroverà un po’ di “colore”, ma anche calore, vitalità, tradizione, storia, rappresentanza, competitività, nostalgia, passione. Se il campionato appena trascorso si poteva definire competitivo, per forza economica delle partecipanti, quello che comincerà ad agosto coniugherà la forza economica all’importanza della piazza. Pensiamo al Cagliari, che manca dalla B da quasi 10 anni, o al Genoa che manca addirittura da 15. Pensiamo al Bari, storica piazza italiana a cui anche la B sta stretta, o alla nobile decaduta Modena, che ritrova la cadetteria dopo essere ripartita dal basso. Menzione particolare per il Sudtirol e per il suo entusiasmo alla primissima in B, pur rappresentando comunque una città importante come Bolzano. E non dimentichiamo chi è rimasto: dall’Ascoli al Brescia passando per Parma, Perugia, Cosenza e… Reggina. Sì, perché al netto di ciò che accadrà, al momento la salvezza è stata ottenuta sul campo e, fino a che sarà possibile, si lavorerà con tutte le forze per garantire anche quella fuori dal campo, quella societaria. Intanto, ecco l’elenco quasi completo delle partecipanti alla Serie B 2022-2023.

  • Ascoli
  • Bari
  • Benevento
  • Brescia
  • Cagliari
  • Cittadella
  • Como
  • Cosenza
  • Frosinone
  • Genoa
  • Modena
  • Parma
  • Perugia
  • Reggina
  • Spal
  • Sudtirol
  • Ternana
  • Venezia
  • Catanzaro/Palermo/Padova/Feralpisalò
  • Pisa/Monza