Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSNOTIZIE DALL'ITALIA

‘Ndrangheta, il boss Alvaro a Roma: “siamo una carovana per fare la guerra”. Klaus Davi: “ha ragione ed è l’unico che dice la verità”

‘Ndrangheta, il boss: “siamo una carovana per fare guerra”

Siamo una carovana per fare la guerra“. E’ quanto afferma il boss Vincenzo Alvaro, ritenuto dagli inquirenti uno dei due capi della ‘ndrina operante a Roma, in una intercettazione agli atto dell’indagine della Dda capitolina e Dia che ha portato all’arresto di 43 persone. Disposto anche il sequestro di 24 societa’ e di ristoranti, bar e pescherie nella zona nord di Roma e in particolare nel quartiere di Primavalle.

‘Ndrangheta, Davi: “boss Alvaro parla di guerra? Ha ragione”

Paradossalmente non mi sorprendono le intercettazioni della Dia attribuite al boss Vincenzo Alvaro che dichiara’ siamo una carovana per fare la guerra’ . Anche in Italia è in atto una guerra. A Milano, a Buccinasco, a Torino, nel Veneto, nel Lazio, in Calabria, in Puglia. Solo che di questa guerra non frega assolutamente nulla a nessuno. Non alla politica nazionale che ha completamente rimosso l’argomento dall’agenda , non al potere finanziario che con le varie mafie è sceso palesemente a patti. Di conseguenza, il tema è quasi completamente scomparso dalla narrazione mainstream. Avete mai sentito un milanese o un romano parlare di ‘guerra contro la Ndrangheta’? Mai. Quindi, paradossalmente, dobbiamo ‘ringraziare’ il boss che a differenza di molte istituzioni, dice una cosa vera: è che ‘siamo in guerra’. Una guerra dimenticata contro la onnipervasività delle mafie. È triste ma e cosi.” Lo ha dichiarato Klaus Davi.

‘Ndrangheta, la cosca Alvaro di Sinopoli e Cosoleto gestiva la “locale di Roma”: 77 arresti tra Reggio e la Capitale, tutti i NOMI e i DETTAGLI