fbpx

Messina, militari Usa in una scuola primaria. Professore diffida preside: “no propaganda bellica sui bambini”

marines usa sigonella Foto Ansa

Il prof. Antonio Mazzeo annuncia la denuncia nei confronti della dirigente per l’evento organizzato

Martedì i Marines della base Sigonella di Catania sbarcheranno a Santa Teresa di Riva (provincia di Messina) ma per “istruire” gli alunni delle quarte classi della scuola primaria. La notizia ha generato molte reazioni, tra cui quella del professore Antonio Mazzeo, che ha deciso di diffidare la preside dell’istituto: “trovo davvero inaudito e gravissimo l’evento da Lei organizzato in palese violazione dell’art. 11 della Costituzione e delle norme del diritto internazionale in materia di difesa del fanciullo. Esprimo da educatore, insegnante, giornalista e attivista nonviolento e pacifista tutta la mia costernazione per l’inqualificabile scelta “educativa” e pertanto LA DIFFIDO pubblicamente a dare corso alla manifestazione di propaganda bellicista con i Marines USA di Sigonella. Comunque vada denuncerò in tutte le sedi l’evento da Lei promosso”.

Travolta dal mare di polemiche, alla fine la dirigente ha deciso di bloccare tutto. “Sono rammaricata perché è stato travisato il progetto della scuola – spiega D’Amico – “Community Relation” è un progetto interculturale volto all’apprendimento della lingua straniera partito del 2021 con varie iniziative. Nessuno sarebbe venuto qui in divisa a formare o parlare di guerra. Questa è una scuola con una mission educativa chiara e forte, lontana da ogni intendimento bellico, tanto che sono state molte le manifestazioni per la pace che si sono svolte in questi anni, l’ultima contro la guerra in Ucraina quando abbiamo organizzato in sinergia con altri studenti, una raccolta fondi e momenti di confronto. Ho ritenuto comunque di dover annullare perché mi è dispiaciuto vedere l’immagine della mia scuola associata a quelle della guerra che mai e poi mai approveremo”.