fbpx

Reggio Calabria, il 14 maggio l’evento “Con parole diverse, la non violenza: stile di vita per una cultura di pace”

Il Teatro Metropolitano di Reggio Calabria, il prossimo 14 maggio, alle ore 17:30, ospiterà l’evento promosso dall’ODV Centro Antiviolenza Margherita “Con parole diverse, la non violenza: stile di vita per una cultura di pace”

Giorno 14 Maggio 2022 alle ore 17:30 presso il Teatro Metropolitano di Reggio Calabria, l’ODV Centro Antiviolenza Margherita, con il patrocinio della città Metropolitana di Reggio Calabria, terrà una conferenza durante la quale verranno consegnati dei riconoscimenti alle personalità che nel corso della loro vita si sono distinte per l’impegno sociale, civile ed etico promulgando la non violenza come stile di vita per una cultura di pace. L’evento, il primo di una lunga serie di incontri, sarà l’occasione per riflettere sul concetto di non violenza inteso non solo come un tema da donne, ma come un problema irrisolto in un passaggio epocale dal sistema patriarcale ad una società con uguali opportunità per entrambi i sessi.

Il Centro Antiviolenza Margherita si è sempre distinto, all’interno della comunità, per le sue iniziative a sostegno delle donne e dei minori di ogni condizione sociale e culturale attraverso incontri, dibattiti e convegni allo scopo di sensibilizzare la collettività sulle tematiche della violenza e sulle forme di disagio ad essa collegate. Alla manifestazione prenderanno parte, oltre alle varie associazioni tra cui la Onlus Jacques de Molay Presidente Antonino Giuseppe Aloi e l’Associazione ASI Reggio Calabria, anche figure di spessore quali il Colonnello del Ruolo d’Onore dell’Esercito Carlo Calcagni per i suoi ineccepibili valori, campione paralimpico, militare encomiato per aver dato lustro all’Esercito Italiano e all’Italia intera, l’Avvocato Assessore Regionale Tilde Minasi per l’impegno e l’aiuto sociale e la divulgazione della non violenza dimostrata negli anni; il Dott. Giuseppe Bognoni per il suo impegno continuativo nel sociale sia come uomo che come volontario del Banco Alimentare Regione Calabria e per gli aiuti umanitari dei soggetti fragili; Maria Antonietta Rositani che ha fatto della sua persona e della sua vicenda un punto di riferimento per le donne e per tutte le persone vittime di violenza; Susanna Quattrone per l’impegno sociale e culturale della promozione imprenditoriale femminile attraverso l’Associazione Confapi Donne; l’artista Antonia de Salvo che ha fatto della pittura l’espressione del suo io interiore e delle notevoli vicende vissute in prima persona; il Dott. Giuseppe Puntillo promotore di innumerevoli iniziative sociali a favore della collettività attraverso l’Associazione San Camillo Onlus. Per concludere verrà proiettato il docu-film sulla vita del Colonnello Calcagni, pellicola premiata al Festival internazionale del Cinema ed a seguire interverrà il Dott. Eduardo Lamberti Castronuovo che porrà delle riflessioni sul tema oggetto della conferenza.