fbpx

Cingolani: “in arrivo nuovi incentivi per l’eolico offshore anche in Calabria e Sicilia”

Il ministro Cingolani ha aggiunto che all’eolico offshore sono destinati anche finanziamenti a fondo perduto del PNRR

Il governo sta preparando nuovi incentivi per l’eolico offshore nell’ambito della misura Fer2, per andare oltre gli obiettivi del piano nazionale dell’energia Pniec, dato il gran numero di progetti presentati in questo campo. Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, al question time alla Camera. Il ministro ha aggiunto che all’eolico offshore sono destinati anche finanziamenti a fondo perduto del PNRR (Piano nazionale di ripresa e resislienza). Cingolani ha spiegato che l’anno scorso oltre 60 soggetti hanno presentato progetti al Ministero, per una capacita’ produttiva superiore anche agli obiettivi del Pniec al 2030. Il governo secondo Cingolani ha semplificato i procedimenti autorizzativi degli impianti. Buona parte dei progetti presentati riguarda l’eolico flottante, con le turbine su piattaforme galleggianti ancorate al fondale: una soluzione particolarmente adatta a un mare profondo come il Mediterraneo. Molti dei progetti sono collocati al largo di regioni del Mezzogiorno come Calabria, Sicilia, Sardegna e Puglia.