fbpx

Università di Reggio Calabria, i rettori Zimbone e Catanoso non rispondono al GIP

Università mediterranea

Università di Reggio Calabria: i due accademici Zimbone e Catanoso, coinvolti nell’inchiesta ‘Magnifica’, sono al momento interdetti dall’attività

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere l’attuale rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Santo Marcello Zimbone, e l’ex rettore dell’ateneo Pasquale Catanoso, attuale prorettore vicario, nel corso dell’interrogatorio di garanzia dal gip della Procura reggina Vincenzo Quaranta. I due accademici, coinvolti nell’inchiesta ‘Magnifica’, che ipotizza una serie di condotte illecite nei concorsi per i ricercatori nell’Ateneo, sono al momento interdetti dall’attività, Zimbone per 10 mesi, Catanoso per 12 mesi. Le indagini, eseguite dalla guardia di finanza, sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria e al momento ha coinvolto complessivamente 52 persone, tra il corpo docente, anche ai vertici dei dipartimenti, ricercatori e personale amministrativo.