fbpx

Ascoli-Reggina, Stellone: “le motivazioni hanno fatto la differenza, ora giocherà chi ha avuto meno spazio”

Reggina-Crotone Stellone Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Le parole del tecnico amaranto Roberto Stellone al termine della sfida tra Ascoli e Reggina

“Primo tempo equilibrato, con poche occasioni a parte il nostro palo e il loro tiro di Bidaoui. Nella ripresa l’Ascoli è entrato meglio e ci ha messo in difficoltà sulla sinistra, da dove sono nati i 2 gol, e poi non siamo riusciti a reagire. Volevamo fare una partita migliore, diversa, ma tanti sono i meriti dell’Ascoli, anche se forse le motivazioni hanno un po’ fatto la differenza”. E’ questo il pensiero del tecnico amaranto Roberto Stellone al termine del match tra Ascoli e Reggina.

“Il primo è stato un bel gol, nel secondo potevamo fare meglio perché è stato troppo facile, devo capire bene come nasce la situazione”, ha proseguito Stellone, tornando indietro sul percorso compiuto dalla squadra sin da quando siede lui in panchina: “Nel periodo clou abbiamo fatto una grandissima rincorsa e ci può stare che la squadra oggi mentalmente sia un po’ più giù rispetto a un Ascoli in piena corsa playoff. Ovviamente scoccia sempre perdere, perché in due partite abbiamo subito 5 gol con prestazioni un po’ al di sotto. Proveremo qualcosa di diverso in queste ultime quattro partite, al di là del mio accordo sul rinnovo. Giocheranno alcuni interpreti che non hanno giocato per diversi motivi, tanto ormai la classifica ci dice che non possiamo più ambire a nulla”.