fbpx

Roccella, ufficiale: è retrocessione in Promozione. E pensare che pochi anni fa batteva la Reggina…

roccella reggina

Indelebile il 3-1 inflitto dal Roccella alla Reggina nel settembre 2015, nonostante l’invasione dei tifosi provenienti da Reggio Calabria

Adesso è ufficiale, il Roccella è retrocesso in Promozione. Un’annata beffarda che con il risultato di ieri (pareggio 2-2 contro l’Isola Capo Rizzuto) si è praticamente conclusa anzitempo con l’addio al campionato di Eccellenza. Un triste episodio per il calcio calabrese, basta pensare che fino a qualche anno fa il Roccella era in Serie D, categoria che ha mantenuto per diversi anni. Ricordi anche storici, come ad esempio la vittoria sulla Reggina nell’anno della ripartenza del club amaranto presieduto dal patron Mimmo Praticò. Quello fu un avvio di stagione horror, proseguito con la rimonta fino alla zona playoff, poi il ripescaggio e addirittura la promozione in Serie C. In quella partita lo stadio Ninetto Muscolo di Roccella fu invaso dai sostenitori reggini, che sotto un solo cocente videro la propria squadra perdere 3-1 contro i padroni di casa. La tristezza è che tutto ciò succedeva pochi anni fa, poi le cose per entrambe sono nettamente cambiate: la Reggina del presidente Luca Gallo è infatti riuscita a conquistare la doppia promozione, mentre il Roccella è andato incontro a problemi societari, fino al tracollo di questi mesi. Di seguito la nota ufficiale della società:

“Un destino segnato da tempo, si è cercato di fare di tutto per salvare la squadra da una retrocessione che oggi è divenuta ufficiale. Gara interna contro l’Isola Capo Rizzuto, alla quale la squadra di Galati non ha regalato nulla, anzi se c’è una squadra che doveva vincere era proprio il Roccella. Si retrocede con dignità e si continua onorando il Campionato in corso e vendendo cara la pelle sino all’ultima partita della stagione. La Società con in testa il Presidente Femia, ringrazia i ragazzi che sono rimasti, molti invece andati via gettando anzitempo la spugna, con la promessa di sistemare tutte le situazioni ingarbugliate e guardare al futuro con la grande volontà di poter tornare nelle categorie che merita questa città ed i tifosi. E’ vero che ci sono stati tanti errori, ma di sicuro c’è stato chi ha ‘‘sgambettato’’ e ha creato situazioni spiacevoli. Di sicuro questa Società, dopo l’ultima gara di campionato, si presenterà alla cittadinanza per chiarire le diverse controversie e mettere a nudo le difficoltà incontrate. Fieri ugualmente e sino alla fine di aver disputato questo torneo con le proprie forze e senza scendere a compromessi con nessuno. Forza Roccella sempre”.