fbpx

Reggio Calabria, il Circolo “Gli amici della caccia” sollecita la Città Metropolitana per il “ripristino dell’operatività degli Ambiti Territoriali di Caccia”

cacciatore con fucile Foto di Ettore Ferrari / Ansa

Reggio Calabria: il Circolo “Gli amici della caccia” sollecita la Città Metropolitana affinché proceda alle verifiche che hanno determinato la sospensione dell’ATC RC1 e RC2

Il Circolo “Gli amici della caccia” sollecita la Città Metropolitana di Reggio Calabria affinché “proceda alle verifiche che hanno determinato la sospensione dell’ATC RC1 e RC2 al fine di poter adottare gli opportuni provvedimenti per riattivare la gestione e programmazione dell’attività venatoria per il prossimo anno. Sono in corso infatti, presso il Settore 8 Agricoltura Caccia e Pesca, delle verifiche in merito alle attività degli ultimi anni degli Ambiti territoriali di caccia ATC RC1 e ATC RC2. Il blocco, seppur temporaneo, dell’attività di gestione in questo periodo potrebbe determinare un grave danno alla programmazione della prossima annata venatoria. Pertanto il Circolo Amici della Caccia, pur non volendo entrare nel merito e assumere posizioni a riguardo sollecita la Città metropolitana all’istruttoria affinché venga ripristinata l’operatività che ad oggi, a seguito del provvedimento adottato dall’Ente, risulta essere sospeso”.