fbpx

Nuovo Presidente della Reggina, ripescaggio Italia e Mediterranean Life: è la giornata del pesce d’aprile

gallo mediterranean life e italia

Oggi è pesce d’aprile: tra Calabria, Sicilia e non solo ecco gli scherzi ricorrenti sui social

La Reggina ha un nuovo Presidente, l’Italia è stata ripescata ai Mondiali e a Reggio Calabria è stato approvato il progetto del Mediterranean Life. Fermi! Non dimenticatevi che oggi è pesce d’aprile. E’ facile cascare, nella giornata odierna, in meme, grafiche e notizie che riportano qualcosa che potrebbe accadere, magari in futuro, o che non accadrà mai, ma che comunque non è reale, al momento. E da quando esistono i social e il suo mondo variegato è facile imbattersi in tutto questo. Dalla mattinata odierna, personaggi pubblici, quotidiani, pagine satiriche, società di sportive, si sono sbizzarrite nell’inventarsi fatti totalmente falsi.

A livello nazionale, non poteva non mancare la news sul ripescaggio dell’Italia ai Mondiali, soprattutto alla luce delle notizie provenienti dall’Iran dopo il mancato accesso allo stadio delle donne del luogo. Ieri il membro Fifa Christillin ha chiuso però all’ipotesi di un’esclusione della compagine asiatica, frenando sul nascere una probabilità comunque abbastanza improbabile e spiegando che, eventualmente, a sostituirla sarà una nazionale dello stesso continente. L’Italia è fuori dal Mondiale per la seconda edizione consecutiva, dunque, e fuori rimarrà. Ma non manca l’ironia. E c’è chi è cascato in pieno? “Ma è vero che hanno ripescato l’Italia?”. Assolutamente no (purtroppo).

pesce d'aprile italia ripescata ai mondiali

Dall’azzurro all’amaranto, il pesce d’aprile non poteva non coinvolgere la Reggina. L’idea è tutta del quotidiano LameziaTerme.it, che titola: “Ufficiale, Felice Saladini nuovo presidente della Reggina”. Il patron della compagine calabrese era stato accostato al club dello Stretto nei mesi scorsi, ma è stato poi costretto a smentire pubblicamente sollecitato sull’argomento. A capo della società amaranto c’è sempre Luca Gallo, che ha confermato la sua volontà a proseguire nell’ultima conferenza stampa.

saladini lamezia

Restando al calcio, e a colori simili all’amaranto (il granata), l’Acireale ha deciso di far trascorrere qualche piccolo secondo di preoccupazione ai suoi tifosi: “COMUNICATO STAMPA | La società Acireale Calcio presenta ufficialmente rinuncia al campionato di Serie D, è quanto si legge sulla pagina Facebook ufficiale del club. C’è il link di rimando, che ovviamente riporta al pesce d’aprile. L’Acireale è in lotta per la vetta nel girone I e sogna la promozione.

acireale calcio

Tornando a Reggio Calabria, c’è poi l’Architetto Giuseppe Falduto che ha deciso di prendere con sarcasmo una vicenda che lo vede protagonista da anni e su cui continua a combattere: il Mediterranean Life. Il progetto futuristico e avanguardistico che potrebbe rivoluzionare l’area Sud della città è stato creato qualche anno fa, ma va avanti tra le solite lungaggini burocratiche e le battaglie politiche. Qualche mese fa c’è stata la delibera in Consiglio Comunale, ma poi il nulla, con lo stesso imprenditore reggino che negli ultimi tempi ha sollecitato più volte le Istituzioni. Ora, il post su Facebook: “È stato approvato l’accordo di programma promosso congiuntamente dal Comune, dalla Città Metropolitana e dalla Regione. Mediterranean Life prende corpo, ingenti risorse pubbliche e private per creare la CAPITALE DEL MEDITERRANEO. Finalmente Reggio Calabria può fare conoscere al mondo i BRONZI di RIACE e le sue bellezze, garantendo ai turisti strutture ricettive di primissimo livello in grado di ospitare eventi di livello mondiale. Un plauso va a tutta la classe politica e dirigenziale per gli sforzi profusi per il raggiungimento dell’importante risultata (notte e giorno con il pensiero di dover fare il loro dovere)”.

Altro tema sollevato è quello del condono. A tirarlo fuori è l’ingegnere Carlo Pagliai, anche blogger youtuber, che annuncia un nuovo condono edilizio. Un tema di rilevanza nazionale, sì, ma molto vicino alle vicende del nostro territorio, per l’abusivismo che si trascina dagli anni del boom. “Depositato oggi il disegno di legge “quarto Condono Edilizio” in commissione parlamentare “affari urbanistici” – scrive l’ingegnere su Facebook -Si chiama DDL 4785-bis, e tra i diversi punti intenderebbe sanare automaticamente abusi e irregolarità edilizie mai autorizzate, senza limiti volumetrici e perfino in zone vincolate. Lo scopo della proposta sarebbe quella di effettuare un “condono edilizio tombale” presentando una semplice CILA contenente lo stato odierno dei luoghi, assieme ad una sanzione pecuniaria di importo sostenibile. Altro scopo dichiarato sarebbe incamerare somme da destinare al comparto edilizia e regolarizzare il patrimonio edilizio esistente ad una certa data, da stabilire nel percorso legislativo. Tuttavia, il vero ostacolo al DDL 4785 deriva dal… … Pesce d’Aprile 😀 !!! Auguriamoci tuttavia che arrivi davvero un “Giubileo urbanistico”.