fbpx

Messina, raggiunto l’obiettivo salvezza! I siciliani superano il Taranto ed è festa al Franco Scoglio

messina taranto gol

La diretta di Messina-Taranto, 36ª giornata del campionato di Serie C Girone C: formazioni ufficiali, risultato in tempo reale, aggiornamenti live, sintesi e tabellino finale

E’ una domenica caldissima in riva allo Stretto, lo stadio Franco Scoglio può festeggiare la salvezza del Messina. I biancoscudati superano 1-0 il Taranto e conquistano la permanenza matematica in Serie C. Il tragico destino del Catania ha completamento riscritto la classifica e agli uomini di mister Raciti sono bastati tre punti per ottenere il traguardo. Una grande festa, resa ancora più emozionante dal fatto che a realizzare il gol è stato Rizzo, un messinese Doc, che da giovane non aveva mai avuto la possibilità di vestire la casacca della squadra della sua città. Ed ora, da calciatore esperto, ha guidato i compagni all’ambito traguardo.

La sintesi di Messina-Taranto

Il pubblico è giunto in gran numero e dalle tribune si incita alla vittoria. A partire meglio è però il Taranto, che all’8′ fa a pochi centimetri dal gol con Saraniti. I giocatori ospiti cercano di fare la partita, ma col passare dei minuti esce fuori il Messina. Al 36′ è clamorosa l’occasione capitata sui piedi di Russo, ma il suo destro sbatte sul palo. La partita resta equilibrata per gran parte del secondo tempo, anche perché le due squadre guardano con attenzione i risultati degli altri campi. Le sconfitte di Picerno e Vibonese stimolano le due compagini a non scoprirsi perché basta lo 0-0. Il confronto, però, prende un’importante piega al minuto 70: da punizione piuttosto lontana Rizzo fa partire un tiro potente che, grazie alla complicità del portiere, si insacca in rete. E’ l’1-0, l’urlo della Curva e poi l’abbraccio tra calciatori e pubblico. Il risultato tiene fino alla fine e al triplice fischio può esplodere la festa. Il Messina è salvo, la permanenza in C è conquistata, un traguardo meritato per una squadra che ha lottato in un grandissimo girone di ritorno.

Il tabellino di Messina-Taranto

MESSINA: Lewandowski 6; Morelli 6.5, Celic 6.5, Camilleri 6, Fazzi 6; Fofana 6 (58′ Busatto 6.5), Rizzo 7.5, Damian 6.5; Russo 7 (84′ Simonetti sv), Piovaccari 6 (84′ Konate sv), Statella 5.5 (69′ Catania 6). A disp.: Caruso, Rondinella, Fantoni, Angileri, Trasciani, Marginean, Balde, Adorante. All. Raciti.

TARANTO: Chiorra; Riccardi, Zullo, Granata, Ferrara (40′ Mastromonaco) (83′ Santarpia); Di Gennaro, Labriola (83′ Manneh); Versienti (83′ Falcone), Giovinco (66′ Cannavaro), De Maria; Saraniti. A disp.: Loliva, Antonino, Tomassini, Pacilli, Turi, Benassai, Maiorino. All. Laterza.

ARBITRO: Di Graci di Como (Del Santo Spataru-Pintaudi).

MARCATORI: 70′ Rizzo

Il Messina è salvo, esulta Sciotto: “era mio unico obiettivo per la città, fino a gennaio sembrava esserci il demonio”

Messina, anche l’anno prossimo è Serie C! Decisive le sconfitte di Vibonese e Fidelis Andria, la classifica aggiornata

Messina-Taranto: la diretta

90′ + 4′ E’ finita! Il Messina è salvo, esplode la festa al Franco Scoglio. La panchina corre verso il campo per festeggiare il risultato, i giocatori possono esultare coi tifosi.

90′ Quattro minuti di recupero, manca poco al termine della partita.

83′ Il Taranto ci sta provando a riaprire la partita, ma i biancoscudati difendono il risultato. In questo momento, stando così le cose, entrambe le squadre sono salve.

70′ GOL DEL MESSINA!!!!! Ha segnato Rizzo su punizione, è 1-0! Grave errore del portiere, che non riesce a bloccare il tiro, la palla supera la linea e fa esplodere il Franco Scoglio.

69′ Per il Messina c’è un cambio: Catania per Statella.

65′ Occasione per Piovaccari, ma para il portiere.

61′ Aggiornamento importante dagli altri campi. Il Picerno vince 2-0 sulla Fidelis Andria. Significa che, anche con lo 0-0, Messina e Taranto sarebbero matematicamente salve.

60′ Gara molto maschia ed equilibrata anche in questo secondo tempo, il Messina ci prova da palla inattiva.

46′ Si riparte con la seconda frazione, sarà un secondo tempo combattuto!

SECONDO TEMPO

45′ + 2′ Termina la prima frazione di gioco. Le squadre vanno al riposo sul risultato di 0-0. Dopo un ottimo inizio del Taranto, è uscito fuori il Messina che ha sfiorato anche il gol con l’occasione di Russo.

45′ Due minuti di recupero segnala il quarto uomo.

36′ Clamorosa palla gol per il Messina, Russo sfrutta un’imprecisione di Granata ma il tiro colpisce il palo.

28′ Palla in area del Taranto, Piovaccari non aggancia per un soffio.

21′ Camilleri costretto a spendere il jolly a causa di un improvviso contropiede ospite, poteva essere cartellino rosso per fallo da ultimo uomo ma l’arbitro estrae solo il giallo per il difensore messinese.

16′ Lewandowski respinge un tiro di Di Gennaro.

11′ Fallo su Morelli, ammonito Versienti.

7′ Brivido per il Messina, Taranto vicino al vantaggio, ma il colpo di testa di Saraniti finisce incredibilmente fuori.

1′ Via, inizia la sfida! E’ l’Acr Messina a muovere il primo possesso. Ci sono oltre 4.500 tifosi al Franco Scoglio questo pomeriggio, il clima è caldissimo.

PRIMO TEMPO

Messina-Taranto: le formazioni ufficiali

Manca meno di un’ora all’inizio della partita Messina-Taranto. Di seguito le formazioni ufficiali:

MESSINA: Lewandowski; Morelli, Celic, Trasciani, Fazzi; Rizzo, Damian, Fofana; Statella, Russo; Piovaccari. A disp.: Caruso, Rondinella, Camilleri, Goncalves, Angileri, Simonetti, Konate, Marginean, Catania, Busatto, Balde, Adorante. All. Raciti.

TARANTO: Chiorra; Riccardi, Zullo, Granata, Ferrara; Versienti, Di Gennaro, Labriola; De Maria; Giovinco, Saraniti. A disp.: Antonino, Loliva, Benassai, Tomassini, Turi, Cannavaro, Mastromonaco, Manneh, Pacilli, Falcone, Santarpia, Maiorino. All. Laterza.

CLASSIFICA SERIE C GIRONE C

  1. Bari 71
  2. Avelino 61
  3. Palermo 60
  4. Catanzaro 58
  5. Monopoli 55
  6. Virtus Francavilla 55
  7. Monterosi 50
  8. Foggia 48
  9. Juve Stabia 47
  10. Picerno 46
  11. Turris 43
  12. Campobasso 43
  13. Latina 41
  14. Messina 39
  15. Taranto 37
  16. Potenza 32
  17. Fidelis Andria 29
  18. Paganese 26
  19. Vibonese 21
  20. Catania escluso