fbpx

Meloni: “pace o condizionatori? Da Draghi ci si aspettava di più, sua autorevolezza sopravvalutata”

meloni draghi

La leader di Fratelli d’Italia ha risposto al Presidente del Consiglio Mario Draghi, che ieri ha posto la domanda: “preferiamo la pace o il condizionatore acceso?”

Ha fatto un po’ discutere la domanda che il Presidente del Consiglio Mario Draghi si è posto ieri in conferenza stampa: “preferiamo la pace o i condizionatori accesi questa estate?”. Sul tema è intervenuta anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha detto la sua su Facebook: “Dal Presidente del Consiglio del ‘governo dei migliori’ non ci aspetteremmo queste semplificazioniha scritto – La questione in gioco, qui, non è chiedere agli italiani di spegnere per qualche ora il condizionatore, ma quali siano i provvedimenti che il governo e l’Ue intendano mettere in campo per impedire che un eventuale embargo del gas possa portare a un lockdown energetico”.

“Nella risoluzione europea sulle sanzioni votata oggi a Strasburgo – ha aggiunto – Fratelli d’Italia ha lavorato per inserire le questioni fondamentali che poniamo dall’inizio della crisi: un piano immediato di approvvigionamento energetico alternativo e misure di compensazione per garantire la tenuta del nostro sistema. Ci aspettiamo che il Premier sia in prima fila in questa battaglia in Europa. La lealtà italiana alla comunità internazionale deve essere ripagata con una solidarietà concreta per l’Italia, che è tra le Nazioni più a rischio. Più che spegnere i condizionatori, Draghi dovrebbe accendere la sua autorevolezza internazionale, che forse è stata un po’ sopravvalutata“, ha concluso.