Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Open Week sulla Salute della Donna: l’AOU “G. Martino” di Messina aderisce all’iniziativa di Onda

Messina: l’AOU “G. Martino” aderisce all’iniziativa focalizzando l’attenzione quest’anno sulla condizione di iperprolattinemia

In occasione della Giornata nazionale della Salute della Donna, che si celebra il 22 aprile, Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza la settima edizione dell’(H) Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione, la prevenzione e la cura al femminile. L’AOU “G. Martino” aderisce all’iniziativa focalizzando l’attenzione quest’anno sulla condizione di iperprolattinemia, che è uno dei disordini endocrini più comuni, con una netta prevalenza nel sesso femminile. L’incidenza annuale, nelle donne tra 25 e 34 anni, è di circa 24 per 100.000 abitanti. Nelle ragazze, disturbi del ciclo mestruale e galattorrea portano spesso a una diagnosi di iperprolattinemia (40-75%). Sebbene non richieda sempre un intervento medico, in alcuni casi, sono necessarie ulteriori valutazioni. Infatti, le cause possono essere diverse: dall’assunzione di farmaci che provocano un aumento della prolattina (PRL), alla presenza di tumori ipofisari PRL secernenti. La conferma di iperprolattinemia avviene tramite un prelievo, procedura estremamente semplice per una condizione relativamente comune, per cui vale la pena sensibilizzare la popolazione, soprattutto femminile. L’A.O.U. “G. Martino”, grazie alla disponibilità dei sanitari dell’U.O.C. di Endocrinologia, diretta dal Prof. S. Cannavò, aderisce all’iniziativa con l’intento di sensibilizzare le donne verso questa condizione. In tale contesto verranno offerte consulenze specialistiche endocrinologiche gratuite, effettuate presso gli ambulatori dell’UOC di Endocrinologia al piano terra del padiglione H, nella giornata del 26 aprile 2022. Per accedere alla prestazione è obbligatoria prenotazione telefonica da effettuarsi nei giorni 21 e 22 aprile 2022 dalle ore 11.00 alle 13.00 al numero di telefono 090.2213560.

“Con questa settima edizione di Open week che vanta il patrocinio di 18 società scientifiche, Fondazione Onda rinnova il suo impegno nei confronti della salute della donna iniziato quando l’allora Ministro della Salute Beatrice Lorenzin istituì la giornata dedicata alla salute femminile”, commenta Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda. “Quest’anno sono oltre 270 gli ospedali aderenti che offriranno dal 20 al 26 aprile servizi diagnostici, terapeutici, attività informative, convegni e altro ancora per avvicinare la popolazione femminile a diagnosi sempre più precoci e a percorsi di cura personalizzati. Il post COVID mette in evidenza l’entusiasmo dei nostri Bollini Rosa nel riprendere tutte le attività forzatamente lasciate in secondo piano in questi ultimi due anni di pandemia”. Fondazione Onda, dal 2007 attribuisce agli ospedali che erogano servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili il riconoscimento dei Bollini Rosa; il network, composto da 354 ospedali dislocati sul territorio nazionale, sostiene Fondazione Onda nel promuovere, anche all’interno degli ospedali, un approccio “di genere” nella definizione e nella programmazione strategica dei servizi clinico-assistenziali, indispensabile per garantire il diritto alla salute non solo delle donne ma anche degli uomini.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Associazione Medici Diabetologi (AMD), Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI), A.P.S. Senonetwork Italia, Società Italiana di Diabetologia (SID), Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST), Società Italiana di Endocrinologia (SIE), Società Italiana di Fertilità (SIFES) e Medicina della Riproduzione (MR), Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA), Società Italiana di Neurologia (SIN), Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia (SINPF), Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), Società Italiana dell’Obesità (SIO) Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS), Società Italiana di Pneumologia (SIP), Società Italiana di Psichiatria (SIP), Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) e Società Italiana di Urodinamica (SIUD) e con il contributo incondizionato di Exact Sciences, Farmacie Apoteca Natura, Hologic, Lundbeck, Prodeco Pharma e Wave Pharma.