fbpx

Csi Reggio Calabria, al Palacolor di Pellaro la manifestazione “Canestri di Pace” | FOTO

/

A “Canestri di Pace” la carica dei cento e uno: un pallone a testa per i piccoli atleti perché giocare è un diritto

Cento e uno bambini tra i 7 e gli 11 anni hanno preso parte, ieri pomeriggio al PalaColor di Pellaro, alla manifestazione “Canestri di Pace” promossa dal Csi di Reggio Calabria. Un pomeriggio di festa e divertimento, dove i giovanissimi atleti si sono confrontati in numerose partitelle a squadre miste davanti ad una importante cornice di pubblico. Tante famiglie, infatti, hanno scelto di condividere con i propri figli o nipoti un pomeriggio di sorrisi e corse dietro un pallone. La manifestazione, la prima tappa di un percorso educativo, inaugura anche per i giovanissimi del settore minibasket Csi la stagione delle partitelle che, speriamo, possa accompagnarli nel percorso di crescita psico-motoria, tecnica e soprattutto umana. La kermesse cestistica Csi ha visto protagoniste diverse società sportive del territorio. Hanno preso parte al pomeriggio di festa Csi l’associazione Basket Pellaro, la Kleos, il Nuovo Basket Soccorso, la Fortitudo Pellaro e l’associazione Diabaino Vip di Gioia Tauro. Le squadre si sono affrontate in partitelle a metà campo al termine delle quali, però, non ci sono stati né vincitori né sconfitti essendo prive di punteggio finale, in piena comunione con l’intento primario della manifestazione Csi, evento sportivo ludico – promozionale, improntato sulla festa e sull’incontro, con tutti i bambini premiati, a prescindere dall’esito delle gare. Il premio speciale Csi ha entusiasmato ed emozionato i piccolissimi atleti presenti. Infatti, ogni bambino, ha ricevuto in regalo un pallone da minibasket. L’idea del Csi Reggio Calabria è ribadire ancora una volta un concetto importante, necessario e fondamentale: tutti, nessuno escluso, devono poter giocare, alimentando con il gioco e lo sport i valori della non violenza e della pace, della legalità e del rispetto dell’altro. Un pallone per giocare nel cortile, nel corridoio di casa o per strada è un buon punto di partenza per raggiungere questi importanti obiettivi. La passione e la voglia di divertirsi vanno alimentate anche con segni e scelte concrete. Giocare è un diritto per tutti! Infine, insieme agli atleti e ai dirigenti delle società sportive, sono stati premiati anche i giovani arbitri Ferdinando Rizzo, Matteo Zumbo e Paolo Tarsia che hanno diretto le gare dei piccoli cestisti ricevendo anche numerosi complimenti dal pubblico presente.

“Grazie a tutti per questo bellissimo pomeriggio di sport e divertimento – il commento finale di un euforico Armando Russo, referente Pallacanestro Csi Reggio Calabria – Un ringraziamento sentito va ai dirigenti delle società sportive che hanno scelto di sposare il nostro progetto e ai genitori che, con la loro presenza, hanno contribuito in maniera decisiva a rendere la nostra festa un momento speciale per i piccoli atleti partecipanti a Canestri di Pace 2022. Il percorso minibasket Csi è solo all’inizio”.