fbpx

Basket, Mastria Catanzaro batte Milazzo in gara 2: finisce 72-60

Mastria Catanzaro

Mastria Espresso Academy-Svincolati Milazzo 72-60, commento e tabellino della sfida

Non ha alcuna intenzione di chiudere la propria fantastica stagione la Mastria Espresso che vince la seconda sfida dei quarti di finale di C Gold e allunga la serie fino al decisivo match di domenica 10 al PalaMilone di Milazzo. Prova corale di altissimo livello per il gruppo allenato da Coach Di Martino che deve fronteggiare anche l’assenza di Antonio Rotundo, indisponibile per problemi di salute, affidandosi sin dal primo quarto agli under dell’Academy che non sentono la pressione della gara e danno il loro contributo fondamentale per il successo finale.

Il lavoro dei giovanissimi della Mastria è perfettamente rappresentato da Denys Shvets che al quinto minuto di gara viene mandato in campo al posto di Fall. La mossa del capo allenatore giallorosso si rivela subito giusta con il classe ’02 che in più di una occasione chiude la via del canestro all’attacco siciliano e che colpisce anche nella metà campo offensiva chiudendo la gara con il suo “season high” di 10 punti. Partita comunque contratta dove le difese prevalgono sugli attacchi con il primo parziale che si chiude sul 12-9 in favore dei locali.

Al rientro in campo il quintetto giovanissimo dell’Academy (Mattia Corapi, Agosto, Shvets e Mavric supportati dal “veterano” Casale) schiaccia il piede sull’acceleratore regalando il primo tentativo di fuga ai giallorossi che toccano il +10 (19-9) grazie alla tripla del top scorer di serata Casale (20 pt al termine della gara per lui). Qualche errore di troppo dalla lunetta non permette a Catanzaro di mantenere il vantaggio costruito, con il primo tempo che si chiude in sostanziale parità (23-22).

Equilibrio che regna sovrano anche durante la terza frazione con le due formazioni che provano ad ottenere il controllo del match senza riuscirci. Ai colpi di Milazzo risponde la coppia Fall-Sereni (entrambi in doppia cifra a fine gara) che lottano su ogni pallone guidando i compagni più giovani nel monto della difficoltà. Casale regala una nuova perla al pubblico del PalaPulerà con la schiacciata in contropiede, che ricorda molto quella con cui si è reso protagonista in terra siciliana in Gara 1, che fa esplodere i tanti tifosi presenti al palazzetto e dando la possibilità alla Mastria Espresso di tornare a guidare con autorità la sfida. Gli Svincolati sono però bravi a non mollare a sfruttando le gite in lunetta riescono a ricucire fino al 44-39 su cui si chiude il terzo quarto.

Negli ultimi 10 minuti l’Academy ne ha evidentemente di più, anche grazie all’energia del pubblico, fattore fondamentale per questo successo, mettendo da subito le cose in chiare con l bomba di Mavric e la solita presenza sotto al ferro di Fall che blocca sul nascere i tentativi degli avversari. La tripla di Casale obbliga al time-out i siciliani che però non riescono più ad intimorire la Mastria Espresso che controlla fino alla fine e fa sua, meritatamente, Gara 2. Ora testa a domenica con il gruppo di Di Martino che proverà ad imporsi a Milazzo ed ottenere la semifinale contro Palermo.

Mastria Espresso Academy vs Svincolati Milazzo 72-60 (12-9 / 23-22 / 44-39)

Mastria Espresso Academy: Corapi R., Procopio 6, Casale 20, Corapi M. 2, Fall 13, Mavric 6, Agosto 1, Shvets 10, Mastria 4, Sereni 10

Svincolati Milazzo: Barbera 5, Bianchi, Giambò, Sebeckis 22, Razbadauskas, Vidakovic, Alberione 3, Sindoni 15, Scredi 3, Barnaba 12, Piperno.