fbpx

Barcellona P.G.: controlli dei Carabinieri presso il Mercato Ortofrutticolo di Nasari e verifiche alla circolazione stradale | FOTO e DETTAGLI

/

I militari della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, coadiuvati dai colleghi del Reparto Carabinieri Tutela Agro-Alimentare di Messina, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio

Ieri mattina, i militari della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, coadiuvati dai colleghi del Reparto Carabinieri Tutela Agro-Alimentare di Messina, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio, volto alla verifica della commercializzazione di prodotti ortofrutticoli presso il Mercato Ortofrutticolo di Nasari, la prevenzione dello spaccio di sostanze psicotrope nonché il controllo della circolazione stradale. Il Mercato Ortofrutticolo di Nasari è stato coinvolto nelle ultime inchieste svolte dalla Direzione Distrettuale di Messina, gli inquirenti infatti avevano dimostrato come la criminalità organizzata barcellonese fosse inserita in questo ramo economico e produttivo mediante l’intestazione fittizia della attività commerciali.

All’esito degli accertamenti presso il predetto mercato all’ingrosso sono state identificate complessivamente 22 persone e controllate 7 attività di vendita al dettaglio. In particolare è stata sanzionata una società cooperativa poiché i Carabinieri hanno rinvenuto nella disponibilità prodotti ortofrutticoli, per un peso complessivo di 650 chilogrammi, privi della prevista tracciabilità (dimostrabile tramite fatture o altri documenti di trasporto che possano documentare l’esatta provenienza) in violazione delle vigenti normative europee. La merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo ed ai titolari della cooperativa è stata elevata sanzione pari a 1.500 euro.

Durante il servizio sono state effettuate verifiche straordinarie alla circolazione stradale, che ha consentito di controllare 54 veicoli e contestare diverse sanzioni al codice della strada per un importo complessivo di 5.503 euro. Due conducenti sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente, detenute per uso personale e pertanto entrambi sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di droga con contestuale sospensione della patente di guida.