fbpx

Ato Unica, i Sindaci di Reggio Calabria smentiscono l’attacco alla Regione: “piena fiducia a Occhiuto”

riunione ato rifiuti

Nota congiunta dei 46 Sindaci metropolitani di Reggio Calabria: “smentiamo categoricamente l’attacco al Governo Regionale, no alle strumentalizzazioni”

“In merito alle notizie riportate da molte Testate giornalistiche rispetto al documento approvato ieri in Conferenza Metropolitana dei Sindaci di Reggio Calabria, con oggetto l’ATO unica regionale, le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa sono fuorvianti. I sottoscritti Sindaci precisano che non esiste un documento approvato all’unanimità che vada contro il progetto della Regione Calabria“. E’ quanto si legge in una nota congiunta dei 46 Sindaci Metropolitani di Reggio Calabria.

“Il testo – prosegue la nota – è stato evidentemente male interpretato da qualcuno o artatamente strumentalizzato. Il documento invece è mirato ad avanzare una formale richiesta di incontro con il Governatore per approfondire nel dettaglio il progetto sull’ATO unica. Non siamo assolutamente contro l’azione della Regione, anzi, la nostra fiducia nel Presidente Roberto Occhiuto e nella Giunta tutta è fuori discussione. Siamo sicuri che il progetto sia totalmente dalla parte della tutela dell’ambiente e dei cittadini ed al contempo funzionale alla riorganizzazione del sistema. Dalla stampa emerge una presa di posizione contro la Regione che non ci appartiene affatto, non è nemmeno nelle nostre lontane intenzioni. Pertanto, ci dissociamo dall’interpretazione che è stata data al documento, trasformato in attacco politico nei confronti del Presidente Occhiuto. Respingiamo ogni tipo di strumentalizzazione e ribadiamo la totale fiducia nell’attuale corso regionale”. Di seguito le firme di tutti i 46 Sindaci.

  • Africo – Domenico Modaffari
  • Anoia – Alessandro Demarzo
  • Antonimina – Luciano Pelle
  • Brancaleone – Silvestro Garoffolo
  • Calanna – Domenico Romeo
  • Candidoni – Vincenzo Cavallaro
  • Canolo – Rosario Larosa
  • Caraffa del Bianco – Stefano Umberto Marrapodi
  • Casignana – Giuseppe Rocco Celentano
  • Cosoleto – Antonino Gioffrè
  • Delianuova – Domenico Licastro
  • Feroleto della Chiesa – Antonio Tranquillo
  • Ferruzzano – Domenico Silvio Pizzi
  • Fiumara – Vincenzo Bellè
  • Gerace – Vicesindaco Rudi Lizzi (per impedimento del Sindaco Giuseppe Pezzimenti)
  • Grotteria – Vincenzo Loiero
  • Laganadi – Michele Spadaro
  • Laureana di Borrello – Alberto Morano
  • Locri – Giovanni Calabrese
  • Mammola – Stefano Raschellà
  • Martone – Giorgio Imperitura
  • Melicuccà – Vincenzo Oliverio
  • Molochio – Marco Giuseppe Caruso
  • Motta San Giovanni – Giovanni Verduci
  • Oppido Mamertina – Bruno Barillaro
  • Palizzi – Umberto Felice Nocera
  • Pazzano – Francesco Valenti
  • Placanica – Antonio Condemi
  • Platì – Rosario Sergi
  • Portigliola – Rocco Luglio
  • Riace – Antonio Trifoli
  • Samo – Paolo Pulitanò
  • San Giorgio Morgeto – Salvatore Valerioti
  • San Luca – Bruno Bartolo
  • San Roberto – Antonino Micari
  • Sant’Alessio d’Aspromonte – Stefano Ioli Calabrò
  • Sant’Ilario dello Ionio – Giuseppe Monteleone
  • Santa Cristina d’Aspromonte – Salvatore Papalia
  • Scido – Giuseppe Zampogna
  • Seminara – Giovanni Piccolo
  • Sinopoli – Francesca Antonia Sergi
  • Stignano – Giuseppe Trono
  • Stilo – Giorgio Antonio Tropeano
  • Taurianova – Rocco Biasi
  • Terranova Sappo Minulio – Salvatore Foti
  • Varapodio – Orlando Fazzolari