fbpx

Vaccini: in Calabria hub attivi per i profughi ucraini

vaccini Foto Ansa

Come accaduto nel mese di agosto in favore degli afgani, la stessa possibilità verrà offerta alla popolazione ucraina che sta fuggendo dalla guerra

A seguito degli eventi attualmente in corso in Ucraina, nei giorni scorsi sono giunti in Italia numerosi cittadini di nazionalità ucraina e tale flusso continuerà certamente nelle prossime settimane. In analogia a quanto già posto in essere lo scorso mese di agosto in favore degli afgani, la stessa possibilità verrà offerta alla popolazione ucraina, come indicato dalla circolare a firma del Commissario Straordinario Francesco Paolo Figliuolo. Nei punti vaccinali già attivi su tutto il territorio in Calabria, si provvederà, pertanto, alla vaccinazione dei cittadini di nazionalità ucraina ospitati in Italia, attraverso la generazione di codici STP (straniero temporaneamente presente).