fbpx

Ucraina, Oms chiede distruzione di patogeni pericolosi: “troppi rischi con bombardamenti russi”

bio laboratorio Foto di Sebastian Silva / Ansa

Gli esperti di sicurezza biologica affermano che il movimento di truppe russe nel Paese e il bombardamento delle sue città hanno aumentato il rischio di fuga di agenti patogeni

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha consigliato all’Ucraina di distruggere i patogeni pericolosi presenti nei laboratori di salute pubblica del Paese per prevenire “eventuali fuoriuscite” che potrebbero diffondere malattie tra la popolazione. E’ quanto si legge in una nota inviata dall’organizzazione a Reuters. Gli esperti di sicurezza biologica affermano che il movimento di truppe russe nel Paese e il bombardamento delle sue città hanno aumentato il rischio di fuga di agenti patogeni, nel caso un attacco colpisca una di queste strutture.

Come molti altri paesi, l’Ucraina ha laboratori di salute pubblica che ricercano come mitigare le minacce di malattie pericolose che colpiscono sia gli animali che gli esseri umani, incluso, più recentemente, il COVID-19. I suoi laboratori hanno ricevuto il sostegno economico degli Stati Uniti, dell’Unione Europea e delle stessa OMS. In risposta alle domande di Reuters sul suo ruolo in Ucraina, prima e durante l’invasione della Russia, l’OMS ha affermato in un’e-mail di aver collaborato per diversi anni con i laboratori di salute pubblica ucraini per promuovere pratiche di sicurezza che aiutino a prevenire “il rilascio accidentale o deliberato di agenti patogeni pericolosi per l’uomo”.