fbpx

L’Ucraina chiede il cessate il fuoco, ma continua a combattere. Kuleba all’Europa: “aiutateci a evitare la Terza Guerra Mondiale”

Nel quarto round dei negoziati con la Russia, l’Ucraina chiederà “cessate il fuoco e il ritiro delle truppe russe”. Il ministro degli Esteri Kuleba twitta però chiedendo armi e maggiori sanzioni

Dopo che i primi tre round dei negoziati non sono andati a buon fine, nelle prossime ore Russia e Ucraina torneranno a parlarsi, cercando una via diplomatica che possa far terminare il conflitto. Kiev chiederà essenzialmente due cose: il cessate il fuoco e il ritiro delle truppe russe dai propri territori, lo riferisce Mykhailo Podoliak, uno dei negoziatori e consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, in un messaggio pubblicato su Twitter, fa invece riferimento al prosieguo della guerra, chiedendo aiuto all’Europa. “A coloro che all’estero hanno paura di essere trascinati nella terza guerra mondiale. L’Ucraina combatte con successo. Abbiamo bisogno di voi per aiutarci a combattere. Forniteci tutte le armi necessarie. – scrive KulebaApplicate più sanzioni alla Russia e isolatela completamente. Aiutate l’Ucraina a costringere Putin al fallimento e scongiurerete una guerra più grande“.