fbpx

Ucraina: 18enne fuggita dalla guerra viene stuprata da due profughi

stupro

Il triste episodio sarebbe avvenuto in un alloggio per rifugiati di Düsseldorf

Triste episodio avvenuto in Germania. Una 18enne ucraina è stata violentata in un alloggio per rifugiati di Düsseldorf lo scorso 6 marzo. A riferirlo è il quotidiano tedesco Bild. L’aggressione sessuale si sarebbe verificata sulla nave “Oscar Wilde”, attualmente utilizzata anche come sistemazione per i profughi che arrivano dall’Ucraina. Secondo quanto appreso dalla fonte, la giovane è stata maltrattata da due uomini provenienti dall’Iraq e dalla Nigeria (37 e 26 anni), che avrebbero abusato di lei in momenti diversi, prima l’uno e poi l’altro. Pare che entrambi abbiano anche cittadinanza e passaporto ucraino. La polizia ha avviato indagini per “sospetto di stupro”.

Il capo del sindacato di polizia federale, Heiko Teggatz, ha dichiarato a Bild: “i politici ora dovrebbero fare di tutto per garantire che tali terribili casi di stupro come quello sulla barca dell’hotel a Düsseldorf non si accumulino. La punizione dura e rapida seguita dalla deportazione è l’unico linguaggio che questi autori capiscono”.