Categoria: 1° PIANOCALABRIAEDITORIALINEWSNOTIZIE DAL MONDOSICILIA

Turchia: inaugurato sui Dardanelli il “Canakkale Bridge”, è il progetto “gemello” del Ponte sullo Stretto di Messina | FOTO

Il presidente Erdogan ha inaugurato oggi il ponte sospeso più lungo del mondo

Da oggi, 18 marzo 2022, l’Akashi Kaikyo Bridge, il ponte sospeso più lungo al mondo, non è più in prima posizione. E’ stato infatti inaugurato oggi il Canakkale Bridge sullo Stretto dei Dardanelli. L’opera è stata progettata da Cowi – una delle società leader mondali, che ha curato la progettazione definitiva del ponte sullo Stretto di Messina – utilizzando l’idea dell’impalcato a cassoni separati da superfici permeabili all’aria, nata nell’ambito della progettazione dell’opera (irrealizzata) tra la Sicilia e la Calabria. Impalcato che, nella comunità scientifica internazionale, è noto con il nome di “Messina Type”.

Il ponte “Canakkale” fa parte di un ampio piano di sviluppo infrastrutturale fortemente voluto dal leader Recep Tayyip Erdoğan e chiamato Vision 2023; scopo del programma è realizzare una serie di grandi opere infrastrutturali (tra cui il Ponte di Yavuz Sultan Selim) per collegare più agevolmente la parte europea della Turchia con quella asiatica, supportando così lo sviluppo economico del Paese. L’opera costituisce il perno dell’autostrada Kınalı-Balıkesir, collegamento viario di 321 km che connetterà Istanbul con Balıkesir, collegando così la Tracia con la penisola anatolica; una volta terminati i lavori, sarà possibile attraversare agevolmente il braccio di mare in soli 10 minuti di macchina, a differenza dei 30 minuti di traghetto odierni.

La lunghezza totale del ponte è stimata in oltre 4,000 metri, mentre la campata principale è di 2,023 metri; le torri del ponte, sommerse per 37 metri sul fondo dello stretto, si elevano fino ad un’altezza di 318 metri, mentre il piano del traffico, la cui larghezza è stimata in 45 metri, passa a circa 70 metri sul livello del mare, consentendo così il passaggio alle navi di taglia Suezmax. Per la costruzione del ponte sono state utilizzate circa 180.000 tonnellate di acciaio. Il costo del pedaggio attualmente previsto per l’attraversamento del ponte ammonta a 15 €. Essendo costruito in una zona in cui si verificano di frequente terremoti, il ponte è stato costruito con innovativi criteri antisismici. Il 13 novembre 2021, alla presenza del presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, è stato assemblato l’ultimo segmento del ponte, oggi finalmente le prime vetture hanno calcato l’asfalto. Nel suo discorso, Erdogan ha affermato che il ponte “manterrà viva la memoria dei martiri dei Dardanelli”. Uno spettacolo ingegneristico, da come si può vedere dalle foto, per messinesi e reggini lascia un po’ di amaro in bocca sapere che è stato realizzato su un progetto “gemello” del ponte sullo Stretto.

Foto Ansamore
Foto Ansamore
Foto Ansamore
Foto Ansamore