fbpx

Tiro con l’arco, ai campionati indoor di Rimini gli Arcieri Club Lido tengono alto il nome della Calabria

POERIO PITERA' ANASTASIA Tiro con l'arco Arcieri Club Lido

Campionati italiani indoor di tiro con l’arco 2022: gli Arcieri Club Lido tengono alto il nome della Calabria

Si sono svolti a Rimini Fiera nel week end appena passato i campionati italiani indoor 2022 di tiro con l’arco, manifestazione sportiva a cui hanno partecipato i migliori arcieri italiani, numero degli stessi quasi doppio rispetto alla precedenti manifestazioni per festeggiare l’anniversario della federazione italiana di tiro con l’arco. Molti erano gli arcieri regionali qualificati all’evento, nelle diverse classi gara e divisione, ma la società del quartiere Lido di Catanzaro è stata la sola a portarsi a casa risultati importanti e minuti di podio.

Nella tre giorni di gara la società del presidente Messina era il team sportivo calabrese che aveva il maggior numero di qualificati individuali, ben sei con in aggiunta una squadra divisione compound classe juniores femminile. Infatti nella fiera di Rimini hanno partecipato nell’individuale Valentino Elena, Poerio Piterà Francesco, Poerio Piterà Anastasia, Chiarella Vittoria Veneta e Caroleo Roberta. Il primo girono di gara ha visto protagonisti gli archi nudi, divisione in cui era qualificato Poerio Piterà Edoardo che non si era iscritto per motivi legati ad esigenze lavorative. Il venerdì vanno in scena i Compound: qui la società guidata da Poerio Piterà Edoardo e Messina Giuseppe centra un risultato storico per l’arcieria calabrese, conquistando un meritato argento a squadre nel compound juniores femminile con Valentino Elena, Chiarella Vittoria Veneta e Poerio Piterà Anastasia.

Il sabato successivo di scena ci sono gli olimpici dove ad essere iscritti sono tutti arcieri del settore giovanile, infatti hanno partecipato nella classe allievi Poerio Piterà Francesco e Poerio Piterà Anastasia, mentre nella classe ragazze era impegna Caroleo Roberta. La gara ha premiato a fine qualifica Poerio Piterà Francesco con un meritato bronzo, con il quale fa raggiungere all’arciere calabrese il numero di tre medaglie consecutive alle tre edizioni a cui ha partecipato come allievo, dopo le due vittorie ottenute nel 2020 e nel 2021. Questa volta un errore alla quarta voleè della seconda parte ha condizionato il giovane atleta di Taverna, il quale nonostante una M ha portato a termine la gara conquistando il terzo gradino del podio. Chiude al 19° posto Anastasia Poerio Piterà, mentre la mancanza di strutture sportive su Catanzaro, che quindi non consentono gli allenamenti, condizionano la gara di Caroleo Roberta, la quale non centra il risultato sperato. Si complimentano con i ragazzi i tecnici societari e si dicono soddisfatti dei risultati raggiunti.

Ormai, continuano i vertici societari, i risultati si vedono e sono sotto gli occhi di tutti, una piccola realtà come la nostra, con pochi atleti, senza strutture poiché il comune di Catanzaro ci ha chiuso le porte e non solo a noi ma anche ad altri sport, raggiungere dei traguardi cosi importanti ci riempie di orgoglio. In questi anni, abbiamo ottenuto ottimi risultati sportivi, pur avendo poche possibilità in regione (una sola gara in calendario nel 2022 utile per le qualifiche agli italiani) ci siamo spinti oltre, in Puglia, in Basilicata, il Sicilia e in Campania, al fine di dare la possibilità ai nostri ragazzi di competere e qualificarsi. I risultati e i sacrifici ci premiano e danno forza e stimoli ai nostri ragazzi di proseguire nel cammino sportivo prefissato. Ora ci prepariamo alla stagione outdoor con la volontà di fare meglio e cercare di raggiungere qualche altro risultato importante. Degno di nota il solo messaggio inviato da Sergio Bonavita (presidente della Black Archrery di Cosenza) per complimentarsi dei podi ai campionati italiani.