fbpx

“Il fiordo mediterraneo dello Stretto”: le telecamere di ‘Sì, viaggiare!’ esaltano la bellezza di Gambarie e dell’Aspromonte

si viaggiare gambarie d'aspromonte

Nella puntata odierna le telecamere del Tg2 hanno raggiunto le montagne reggine, per catturare il meraviglioso panorama immerso nello Stretto di Messina e di fronte all’Etna e le Isole Eolie

Tra il bianco della neve e il blu del mare. E’ lo spettacolo offerto nel periodo invernale da Gambarie, località in provincia di Reggio Calabria, nel pieno del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Una bellezza così non te l’aspetti per un luogo situato al centro del Mediterraneo, ha colto infatti di sorpresa la troupe di “Sì, viaggiare!”, rubrica del TG2. Nella puntata odierna le telecamere nazionali hanno appunto raggiunto le montagne reggine, per catturare il meraviglioso panorama immerso nello Stretto di Messina e di fronte all’Etna e le Isole Eolie.

“E’ davvero fantastico, uno rischia di cadere perché non si può non ammirare il panorama”, “stupende entrambe le piste, averle a mezz’ora dalla città è qualcosa di spettacolare”, sono i visitatori che hanno rilasciato un pensiero al giornalista Marco Innocente Furina. “Un contrasto unico al mondo, un posto incantato, è qualcosa che non trovi da nessun altra parte del mondo. Anzi, dei turisti bergamaschi venuti in vacanza, erano entusiasti delle strutture alberghiere ed hanno apprezzato molto la tecnicità delle nostre piste”, ha affermato un imprenditore del luogo. Il maestro di sci Giorgio Porpiglia ha anche spiegato le varie tipologie di pista presenti sul territorio in cui è possibile praticare sport invernali a livelli professionistici, poi le guide del Parco Luca Lombardi e Demetrio Darrigo hanno invece mostrato i sentieri tra i boschi per fare trekking. E’ questo un regalo della Calabria, Regione che vuole lasciare alle spalle vecchi stereotipi e pronta a rinascere partendo dal grande patrimonio naturale che possiede.