fbpx

Reggio Calabria, Rulli sui disservizi idrici: “aumentare l’efficienza degli impianti e ridurre le perdite”

carenza idrica rubinetto senz'acqua

Reggio Calabria, Rulli sui disservizi idrici: “un’accorta politica di gestione delle risorse idriche deve tendere oggi al conseguimento di vari obiettivi quale un uso sostenibile delle risorse idriche”

“Siamo alle porte della stagione estiva, ed anche quest’anno ci ritroviamo con gli stessi annosi ed atavici problemi di sempre, che vedono un continuo deterioramento delle reti idriche cittadine. In questa ottica, va segnalata ancora l’insufficiente attenzione per la necessità di manutenzione ed ammodernamento degli impianti, al fine di aumentarne l’efficienza e di ridurne le perdite, oggi di notevole entità;
E’ evidente, quindi, che un’accorta politica di gestione delle risorse idriche deve tendere oggi al conseguimento di vari obiettivi quale un uso sostenibile delle risorse idriche; un’opportuna pianificazione dell’uso delle risorse e adeguata gestione del servizio idrico”. E’ quanto scrive in una nota il Consigliere Comunale di Reggio Calabria, Guido Rulli. “Invito, quindi, l’amministrazione comunale, ad avviare, quell’accelerazione tecnico-amministrativa che dovrebbe servire ad impattare e definitivamente risolvere il problema relativo all’approvvigionamento idrico nella periferia sud della nostra città, completando e ponendo in funzione le nuove reti idriche realizzate nell’anno 2010, come la condotta che dai pozzi di via Miniera dovrebbe raggiungere i serbatoi di Gallina, mai ultimati, per poi permettere a caduta di raggiungere le zone ed i quartieri sottostanti. Cosi da servire oltre l’intera zona di Arangea, le c/de Gagliardi, Cafari e Maldariti, quest’ultima allacciata in parte a Gallina ed in parte da una pompa di rilancio che spinge dalla zona bassa, assiduamente alle prese con le identiche e storiche perdite, che solo grazie all’ausilio e le professionalità dell’Ing. Licordari, dei geometri e di tutta la squadra della società Castore, che con puntualità e dovizia intervengono per il ripristino dell’erogazione dell’acqua con le molteplici difficoltà che quotidianamente riescono a risolvere. Preciso che tutti i quartieri indicati, in parte sono state oggetto di riqualificazione delle condotte negli anni passati, senza mai trovare quelle risorse per poterle completare definitivamente offrendo ai cittadini un servizio migliore, addirittura migliorando la qualità del prezioso liquido, in quanto ricordo che solo a qualche km di distanza da Gallina, si impone il potabilizzatore che accoglie le acque della diga del menta, basterebbe poco riuscire a collegare i serbatoi della vallata. Al fine di affrontare la nuova stagione estiva, auspico un’adeguata pianificazione di interventi, per ottimizzare il sistema distributivo e massimizzare i benefici conseguibili”, conclude Rulli.