fbpx

Reggio Calabria: l’avv. Ferraro aderisce all’Udc, era candidata con Falcomatà nella lista Reset

ferrara-ferraro

Reggio Calabria, il candidato di Falcomatà nella lista Reset aderisce al progetto di rigenerazione UDC

Dal silenzio dopo il modesto risultato alle scorse consultazioni regionali che ha visto l’UDC ottenere l’1,24% con 2.583 voti in provincia di Reggio Calabria, alle adesioni di Nino Crea, Mimmo Grasso, Peppe Triolo, Mohamed Alkilani, Demetrio Nania e il ritorno di Peppe Pinto, Bruno Pansera, Maria Pia Guarna, Pietro Fallanca e Riccardo Occhipinti, non è affatto un caso. 

Paolo Ferrara: “Il progetto concordato con Lorenzo Cesa, che intende rigenerare il partito attraverso il settore formazione, consolida sempre più il coinvolgimento attivo di professionisti, stimola il dialogo e il confronto con la classe dirigente territoriale, cominciando a dare i suoi frutti. L’UDC in riva allo Stretto sta scaldando i motori per rivivere una nuova primavera.

Con l’adesione dell’avv. Daniela Ferraro, docente di diritto ed economia e relazioni internazionali, si consolida sempre più la volontà di tracciare un percorso dinamico e innovativo per ridare credibilità alla politica con l’istituzione di un gruppo dirigente “specializzato” capace di ascoltare e agire concretamente a sostegno dei nostri territori grazie a competenze e merito, caratteristiche indispensabili per sensibilizzazione la cittadinanza ascoltando e ridando fiducia”.

Daniela Ferraro: “Con entusiasmo e con spirito di cooperazione ho deciso di aderire al progetto di rigenerazione messo in atto da Paolo Ferrara che vede finalmente protagonista in politica non le parole ma un livello di elevata competenza e professionalità. La Cultura è l’unico faro di speranza in tempi di guerra e incertezza, l’unica speranza per la salvezza della nostra città, della nostra regione, dell’Italia intera”.