fbpx

Reggio Calabria corre verso l’Ucraina: illustrata l’iniziativa “La fiamma che unisce”, i dettagli | VIDEO

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

La staffetta si terrà sabato 26 marzo alle ore 16.00 da piazza Italia e percorrerà le vie del centro di Reggio Calabria con lo scopo di sensibilizzare e lanciare un messaggio di vicinanza del mondo sportivo al popolo ucraino

“E’ un progetto di solidarietà per cercare di aprire le coscienze di tutti quanti noi. La guerra non è lontana, ma è dentro casa nostra. Dobbiamo fare di tutto per chi soffre, per aiutare gli ultimi”. Sono state queste le parole del presidente regionale del Coni Calabria, Maurizio Condipodero, a margine dell’iniziativa “La fiamma che unisce”, che è stata presentata questa mattina nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio e sarà svolta anche a Reggio Calabria. Si tratta di una staffetta della solidarietà promossa dal Coni, a carattere del tutto benefico per la, raccolta di beni di prima necessità per il popolo ucraino, realizzata con il patrocinio del Comune e della Città Metropolitana. “La raccolta dei generi più importanti come farmaci e altri beni di prima necessità. La lingua dello sport è universale, il nostro obiettivo è quello di creare rete cercando di dare una mano d’aiuto a chi effettivamente adesso ne ha bisogno”, conclude Condipodero. Di seguito il link con il video dell’intervista completa.

Coni Calabria, a Reggio il presidente Condipodero illustra l’iniziativa “La fiamma che unisce” | VIDEO

La staffetta si terrà sabato 26 marzo alle ore 16.00 da piazza Italia e percorrerà le vie del centro di Reggio Calabria con lo scopo di sensibilizzare e lanciare un messaggio di vicinanza del mondo sportivo rispetto ad un conflitto apparentemente lontano ma, in realtà, estremamente vicino poiché sono tanti gli sportivi che in questo momento hanno svestito le tute per imbracciare le armi a difesa del loro paese. Contemporaneamente all’evento sportivo, in collaborazione con l’Associazione Ucraina Reggio Calabria e con la Caritas, sarà allestito a piazza Italia un punto di raccolta per donare beni di prima necessità in supporto del popolo ucraino: farmaci, prodotti per bambini, materiale sanitario per il primo soccorso, alimenti a lunga conservazione e prodotti per l’igiene.