fbpx

Reggio Calabria: domani iniziativa de “Le Muse” con un’allergologa, una psicologa ed il presidente di Confesercenti

Livoti

L’associazione culturale “Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria, continua di settimana in settimana a
promuovere conversazioni con tematiche collegate all’attualità e a grandi argomenti

L’associazione culturale “Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria, continua di settimana in settimana a
promuovere conversazioni con tematiche collegate all’attualità e a grandi argomenti che dimostrano come la società subito dopo la pandemia e l’attuale periodo bellico, sta subendo una metamorfosi. Nessuna indifferenza per il presidente Muse Livoti il quale ricorda che tutto cio’ che sta accadendo, dovrebbe sollecitare il mondo culturale, isole del pensiero, in cui è necessario confrontarsi con le risorse della società calabrese e reggina in particolare. Passato lo scorso evento che poneva l’attenzione sull’uomo, sulle sue capacità e possibilità di rinascere in un momento così tragico della società tramite “Ripartenze emotive” questa domenica 20 marzo alle ore 18 la sala d’arte Le Muse di via San Giuseppe 19 si terrà la conversazione dal titolo “Primavere !?!?”. Una tematica in cui il senso del cambiamento viene analizzato prendendo in prestito questa simbolica stagione . La primavera arriverà con un “giorno di anticipo” rispetto alla data tradizionale. In realtà il 2007 è stato l’ultimo anno in cui abbiamo celebrato l’inizio della bella stagione il 21 marzo. Da allora infatti la data è sempre stata quella del 20. Fino al 2102, salvo rare eccezioni in cui cadrà il 19, la primavera nell’emisfero nord inizierà sempre il 20 marzo. Ciò è dovuto sia all’inclinazione della Terra rispetto al proprio asse che al calendario gregoriano. Il termine “primavera” non è utilizzato soltanto per indicare la stagione dopo l’inverno. E a tale termine si associano altri concetti, sempre legati all’esuberanza, alla rinascita ed allo splendore, con un’accezione positiva. Ad esempio, la primavera di una persona è solitamente intesa come il periodo della prima gioventù (“la primavera della vita”). Ma si può vivere una primavera a qualsiasi età, semplicemente per un ritrovato vigore interno, fiducia, entusiasmo (“vivere una seconda primavera”) ed ancora puo’ anche essere associata ad un momento di risveglio dei popoli, ad una ribellione dopo un periodo di repressione e perdita delle libertà (“la primavera dei popoli” o “la primavera di Praga” ed ancora, “le primavere arabe”). Proprio per tutte queste poliedriche tematiche, la manifestazione sarà animata da Claudio Aloisio – Presidente Confesercenti Reggio Calabria, Luisa Foletti – psicologa, Stefania Isola – specialista in Allergologia e Immunologia clinica Policlinico Messina, mentre il Laboratorio di Lettura Interpretativa con Clara Condello ed Antonella Mariani creeranno un momento di lettura interpretativa su cio’ che ha lasciato la letteratura su questo argomento. L’incontro sarà un momento per analizzare dunque aspetti variegati su una unica traccia emotiva, aprendo così un pubblico dibattito.