fbpx

Reggio Calabria, consegnati i lavori per la riqualificazione della storica Caserma dei Carabinieri di Sinopoli

caserma sinopoli

Lo stabile, di proprietà della Città Metropolitana di Reggio Calabria, sarà oggetto di un intervento di consolidamento strutturale e adeguamento sismico

“Un presidio di legalità e sicurezza che vogliamo consegnare al più presto alle forze dell’ordine e all’intera comunità di Sinopoli”. Ha commentato cosi questa mattina il sindaco facente funzione della Città Metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace la consegna dei lavori di riqualificazione dello storico immobile, di proprietà della Città Metropolitana, dove era ubicata la caserma dei Carabinieri della cittadina tirrenica. Al sopralluogo, oltre ai tecnici della ditta incaricata e del Settore Edilizia della Città Metropolitana, con il Rup dell’opera, ingegner Massimiliano Brianti, e ad una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri, con il Comandante di Stazione, Maresciallo Ordinario Vincenzo Ricciardo, ed il suo vice, Maresciallo Gabriele Caruso, era anche presente il sindaco di Sinopoli Francesca Sergi, in carica da pochi mesi, accompagnata da assessori e consiglieri della sua amministrazione comunale. L’intervento avviato oggi, che sarà concluso entro il termine di 90 giorni lavorativi, prevede il mantenimento dell’involucro esterno dell’edificio, con il completo svuotamento dell’interno, la realizzazione di una struttura portante in cemento armato indipendente, di cui la muratura esterna originaria fungerà da tamponamento. Il Comune di Sinopoli completerà quindi l’intervento con le rifiniture interne ed esterne, gli impianti civili, tecnologici e l’installazione del sistema degli infissi.

“Un intervento che si attendeva da lungo tempo – ha commentato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace – e che grazie alla programmazione avviata negli anni scorsi oggi può finalmente vedere la luce, con l’avvio dei lavori da parte del nostro Ente per il consolidamento strutturale dell’edificio sul quale interverrà, successivamente, il Comune di Sinopoli per le rifiniture interne, per due appalti consecutivi che complessivamente superano i 700 mila euro di investimento. Un intervento nient’affatto banale, considerando l’importanza di ricostituire un presidio di legalità e di sicurezza che risultava chiuso ed inutilizzato ormai da dieci anni. L’obiettivo adesso – ha concluso Versace – è vigilare affinchè i lavori possano essere completati nei tempi previsti”.

Soddisfatto anche il sindaco di Sinopoli Francesca Sergi che ha ringraziato la Città Metropolitana per l’intervento programmato. “Un’opera davvero importante – ha dichiarato – su un palazzo storico che ha sempre ospitato le forze dell’ordine che adesso sarà restaurato e recuperato grazie ad un impegno sinergico che ci consentirà di ripristinare e garantire legalità e sicurezza all’interno del nostro paese”.