fbpx

Guerra Ucraina, gli 007 di Kiev sicuri: l’ex presidente filorusso Yanukovych è a Minsk, Putin vorrebbe reinsediarlo

Viktor Yanukovych e Vladimir Putin Foto di Yuri Kochetkov / Epa / Ansa

Secondo gli 007 di Kiev, l’obiettivo di Putin sarebbe quello di destituire il presidente Zelensky e far tornare, al suo posto, il filorusso Viktor Yanukovych

Parallelamente alla guerra militare, con l’avanzata sul territorio ucraino e i raid aerei, la Russia ha sempre ventilato la possibilità che una volta destituito (o eliminato, se preferite) Zelensky dalla carica di presidente, le negoziazioni per la pace sarebbero state molto più semplici. Putin lo ha detto chiaramente all’esercito ucraino suggerendo un colpo di stato militare. La volontà del presidente ucraino di entrare nella Nato è stata la causa scatenante della guerra, la cessazione di questa volontà potrebbe portare alla fine. La Russia, non è un mistero, vorrebbe una guida che strizzasse l’occhio più a Oriente che a Occidente. Per questo motivo, ne sono convinti dall’intelligence di Kiev, Putin avrebbe in mente di reinsediare Viktor Yanukovych, l’ex presidente filorusso dell’Ucraina, deposto dalla rivoluzione del 2014. Yanukovych è in esilio in Russia, ma attualmente si troverebbe a Minsk pronto a far ritorno una volta conquistata Kiev.  Lo rivela la Ukrayinska Pravda che tra le ipotesi cita anche la possibile pubblicazione di un appello di Yanukovych alla popolazione ucraina.