fbpx

Messina, sequestrati 5 quintali di sarde e alici: Guardia Costiera dona prodotti in beneficienza

guardia costiera messina sequestro prodotti ittici

Al trasgressore è stata contestata una pesante sanzione

La Guardia Costiera di Messina, nell’ambito di una mirata attività di repressione alla commercializzazione illegale di prodotti ittici sottomisura nella città dello Stretto, ha operato il sequestro di 5 quintali di novellame di sarde ed alici (comunemente noto come “bianchetto”) di cui è vietata la pesca, la detenzione, il trasporto, la commercializzazione e la somministrazione, in virtù del grave danno che la sua sottrazione all’ecosistema marino comporta. Al trasgressore è stata contestata una pesante sanzione e il pescato, dopo gli accertamenti sanitari di rito, è stato devoluto in beneficenza ad alcuni Enti Caritatevoli della Provincia.