fbpx

Messina: a Pistunina nascerà un deposito di gas naturale liquefatto, investimento da 100 milioni di euro

gas

Messina, a Pistunina nascerà un deposito di gas naturale liquefatto: dopo lo scoppio della guerra in Ucraina la crisi energetica sta creando enormi problemi, da qui la necessità di trovare alternative

La crisi energetica divampata dopo la guerra in Ucraina sta mettendo a dura prova l’intera Europa tra l’aumento dei prezzi e la minaccia di chiusura dei rubinetti da parte della Russia. Tutti gli Stati che non sono autosufficienti di gas stanno tentando di trovare un’alternativa per evitare problemi che potrebbero risultare pesanti. A Messina, precisamente a Pistunina, nei pressi dello svincolo di San Filippo, nascerà un deposito di gas naturale liquefatto: il progetto è quello dell’Autorità di sistema dello Stretto ed è inserito fra le misure del Pnrr. L’intero capitolo, riporta la Gazzetta del Sud, si chiama “Green Strait”, e prevede due interventi che promuovono la transizione energetica del trasporto marittimo: l’elettrificazione di 19 ormeggi nei vari porti dello Stretto e, appunto, un deposito di gas naturale liquefatto. I dettagli saranno presentati alla città il 5 aprile prossimo con un workshop on line. Il deposito dovrebbe contenere fra i 9.000 e i 10.000 metri cubi di gas naturale liquefatto, con un investimento di circa 100 milioni di euro.