fbpx

Guerra in Ucraina, Lukashenko: “la Bielorussia non ha mai preso parte alle operazioni”, ma Zelensky riferisce l’opposto

Lukashenko e Putin Foto di Sergey Guneev / EPA / Ansa

“Non ce n’è bisogno di intervenire e per questo non avete motivo di preoccuparvi”, ha affermato il presidente nel suo discorso al popolo bielorusso

Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha negato fermamente il coinvolgimento del suo paese nell’invasione russa in Ucraina“L’esercito bielorusso non ha preso parte all’operazione speciale e non intende prendervi parte”, ha detto oggi a Minsk, secondo quanto riportano i media statali. “Non ce n’è bisogno di intervenire e per questo non avete motivo di preoccuparvi”, ha inoltre detto ai bielorussi Lukashenko. Allo stesso tempo, il premier ha sottolineato che le forze al confine con l’Ucraina sarebbero state rafforzate.

“Ci sono ripetuti tentativi di coinvolgere la Bielorussia nel conflitto”. Come Putin, poi, Lukashenko non utilizza il termine “guerra”, ma definisce quella russa una “operazione speciale”. Il presidente bielorusso, però, ha messo a disposizione del presidente russo Vladimir Putin il suo paese come area di schieramento contro l’Ucraina. Aerei, elicotteri e razzi russi sono volati anche dal territorio bielorusso. Allo stesso tempo, i negoziatori russi e ucraini usano la Bielorussia come luogo di negoziazione. La leadership di Kiev dà notizie contrastanti, ha affermato che le forze bielorusse stanno combattendo anche in Ucraina o si stanno preparando per un attacco.