fbpx

La Russia assolda mercenari di Hezobollah: 1500 dollari al mese per combattere la guerra in Ucraina

Foto Ansa

La Russia avrebbe assoldato 800 mercenari di Hezbollah per combattere la guerra in Ucraina: al costo di 1500 dollari al mese, i soldati dell’organizzazione paramilitare islamista combatteranno al fianco dei russi

La Russia aggiunge nuove pedine al proprio esercito impiegato nella guerra in Ucraina, ma non sacrificherà ulteriori ‘concittadini’. Secondo quanto riporta “Novaya Gazeta”, Mosca avrebbe assoldato 800 mercenari di Hezbollah, l’organizzazione paramilitare islamista libanese nata nel giugno del 1982. Il primo gruppo di 200 combattenti dovrà arrivare il Bielorussia già la prossima settimana, precisamente il 29 marzo, per poi entrare in Ucraina al fianco delle truppe russe. Secondo “Nexta Tv”, si sarebbe trovato un accordo economico che frutterebbe 1500 dollari al mese per ogni mercenario, patto siglato fra la società militare privata russa Wagner ed Hezbollah.