fbpx

La Nuova Pallacanestro Messina fa l’impresa: vittoria a Milazzo per 81-74

Cipriani in lunetta in Svincolati Milazzo - Nuova Pallacanestro Messina

Impresa dalla Nuova Pallacanestro Messina che passa sul difficile parquet di Milazzo per 81-74 e centra i playoff con un turno di anticipo. Giallorossi avanti dall’inizio alla fine con Budrys (22) che segna un ventello, doppia cifra per capitan Salvatico (15) e il nuovo acquisto Zalalis (14)

Quarta vittoria consecutiva della fase ad orologio per la Nuova Pallacanestro Messina che passa sul difficile parquet degli Svincolati Milazzo e conquista i playoff con un turno di anticipo. I giallorossi hanno giocato una partita di grande intensità ed abnegazione portando a casa un risultato di prestigio che gli consentirà di partecipare alla post season con la possibilità di chiudere anche in terza posizione la fase ad orologio.

Ottima partenza degli uomini di coach Manzo che si portano rapidamente sul 6-13 costringendo al timeout la panchina di casa quando mancano 5’34’’ alla fine del parziale. Milazzo si riavvicina fino al -1 (14-15), Messina riallunga a +5 coi liberi di Cipriani, Budrys e capitan Salvatico. Quattro punti di Alberione e una bella sospensione di Budrys contro la zona segnano il 18-21 di fine primo quarto.

Zalalis apre il quarto con una gran stoppata su Bianchi, a segno Salvatico e il lituano per il 20-25, il numero 77 giallorosso commette fallo su Alberione che segna col fallo, due brutte scelte in attacco favoriscono Milazzo che con Barnaba e Alberione si riporta avanti (26-25), inevitabile il minuto chiesto dalla panchina ospite. Pierleoni buca la zona di casa con una tripla (26-28), gran canestro dal centro del nuovo acquisto Zalalis e palla recuperata che favorisce la tripla di Budrys, il controparziale è di 0-7 per il 26-33. Quattro rimbalzi offensivi consecutivi per il canestro di Budrys, tanti i falli fischiati con Zalalis (2) e Maddaloni (3) già gravati di penalità personali. Non si spegne Budrys a segno con un’altra tripla per il nuovo +10 (28-38), a 2’12’’ dall’intervallo sospensione chiesta dalla squadra di casa. Tegola per coach Manzo con Maddaloni che commette il quarto fallo personale, si va all’intervallo sul 34-40 con Salvatico che segna un canestro super.

Riparte bene la Nuova Pallacanestro con uno 0-5 della coppia Budrys (2) – Pierleoni (3) per il massimo vantaggio ospite sul +11. Il giocatore romano commette però il terzo fallo come Zalalis, Manzo chiama la difesa a zona per proteggere i suoi uomini. Palla persa e antisportivo di Guadalupi con Razbadauskas che fa 2/2, sul successivo possesso a segno l’ex Vidakovic. Antisportivo di Barnaba su Zalalis che fa 2/2, poi fallo ancora su Zalalis che si conferma preciso dalla lunetta (40-49). Rientra Maddaloni a 6’ dalla terza sirena, tecnico a Barroca e antisportivo su Guadalupi che fa 2/2 (45-54), palla rubata e canestro di Lo Iacono (45-56) per il nuovo vantaggio in doppia cifra. Massimo vantaggio della serata con due liberi di Lo Iacono (45-58), arriva il quarto fallo di Pierleoni, Sabeckis fa percorso netto dalla lunetta, segna anche Barbera per ricucire parzialmente. Gran assist di Fernandes Barroca per Zalalis, un libero di Guadalupi e terzo quarto che si chiude sul 53-64.

Apre le marcature Barnaba, tripla di Fernandes Barroca e gran penetrazione di capitan Salvatico per il +14 (55-69), timeout di coach Trimboli dopo 2’30’’. Ennesima palla recuperata e bella circolazione per Maddaloni a segno da sotto, la Nuova Pallacanestro cerca di gestire il vantaggio, ma Barbera riporta a -11 la squadra di casa e coach Manzo chiama il minuto di sospensione. Triplone centrale di Salvatico, Milazzo riduce il distacco con Razbadauskas e Sabekis, a segno ancora Budrys, l’ultimo a mollare è Barbera che mette una tripla col fallo, Zalalis esce per il quinto fallo a 3 minuti dalla fine, esce per limite di falli anche Barnaba che spinge a rimbalzo offensivo, mancano 1’45’’, gran assist di Guadalupi per Maddaloni ma Alberione da tre tiene viva la partita. Coach Manzo chiama minuto, segna Budrys, quinto di Maddaloni che esce, in lunetta Alberione per due liberi a 30’’, Cipriani fa un pasticcio nel successivo attacco commettendo antisportivo su Alberione a 22’’, altri due liberi dell’argentino e possesso della squadra di casa sul 74-80. Coach Trimboli chiama minuto per organizzare l’attacco, la tripla di Vidakovic non va, fallo su Fernandes Barroca a sette secondi dalla fine, non c’è bonus, fallo di Alberione su Guadalupi che va in lunetta e mette un libero con il match che termina 74-81.

Ultimo turno della fase ad orologio domenica prossima al PalaTracuzzi contro Gela , con palla a due il 20 marzo alle 18:00.

Tabellino:

Svincolati Milazzo – Nuova Pallacanestro Messina 74-81

Svincolati Milazzo: Barbera 12, Bianchi 2, Giambò ne, Sabeckis 16, Razbadauskas 4, Vidakovic 2, Alberione 21, Sindoni ne, Saraceni ne, Scredi, Barnaba 17, Piperno.

Allenatore: Trimboli. Assistente: Sant’Ambrogio.

Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 15, Fernandes Barroca 3, Guadalupi 9, Pierleoni 6, Budrys 22, Maddaloni 6, Lo Iacono 5, Cipriani 1, Zalalis 14.

Allenatore: Manzo. Assistente: Caselli.

Parziali: 18-21, 16-19 (34-40), 19-24 (53-64), 21-17 (74-81).

Arbitri: Arturo Tartamella e Giosè Brusca di Palermo (PA).