fbpx

Ionele Sabina, la 36enne di Taurianova malata di Sla che non riceve l’assegno di cura mensile: l’on. Dieni chiede l’impegno dell’Asp

Malata di Sla senza assistenza, Dieni: “l’Asp di Reggio Calabria si attivi subito”

“La Regione Calabria e l’Asp di Reggio devono attivarsi al più presto per garantire l’assistenza domiciliare a Ionele Sabina, la 36enne di Taurianova che, malgrado sia malata di Sla, non riceve l’assegno di cura mensile destinato alle persone con la sua patologia”.

Lo afferma la deputata del Movimento 5 Stelle Federica Dieni.

“La storia di Ionele – spiega la parlamentare – è drammatica e non può lasciare indifferenti. Al momento la 36enne può contare solo sull’aiuto del marito, del figlio e del Comune di Taurianova, che le ha messo a disposizione una persona qualificata, ma solo per tre ore al giorno. Il marito ha raccontato alla stampa tutta la sua disperazione e le difficoltà quotidiane legate all’assistenza di sua moglie. Merita una risposta tempestiva e adeguata”.

“Purtroppo – aggiunge Dieni –, le risorse del Fondo nazionale per la non autosufficienza sono ancora bloccate e il relativo bando non può essere pubblicato. Ma Ionele non può aspettare e non è accettabile che ritardi e pasticci burocratici siano pagati da persone nella sua condizione. Pertanto, nell’unirmi al dolore di questa famiglia, chiedo innanzitutto all’Asp di Reggio di fare il possibile per assicurare assistenza a Ionele e a tutti i malati che necessitano di cure domiciliari. Assicuro il mio impegno e a breve presenterò un’interrogazione parlamentare per fare piena luce su un caso triste e inaccettabile”.