fbpx

Incendio di grandi dimensioni tra Calabria e Basilicata, diversi treni bloccati: disagi per passeggeri partiti da Reggio

incendio vicino linea ferroviaria tra basilicata e calabria Foto di Claudio Peri / Ansa

Un grosso incendio ad un’azienda florovivaistica dismessa, a Maratea, ha provocato disagi alla circolazione ferroviaria tra Praja e Maratea

A causa di un grosso incendio che ha interessato un’area occupata tempo fa da un’azienda florovivaistica, a Maratea (in provincia di Potenza), la circolazione dei treni sulla linea Battipaglia-Paola è stata interrotta oggi per circa due ore. Dopo i primi interventi dei Vigili del fuoco e dei tecnici di Rfi, la circolazione è ripresa. L’intervento dei tecnici è tuttora in corso “per ripristinare la piena funzionalità della linea”. Riferendosi all’incendio nell’ex azienda, Pietro Simonetti, componente del Tavolo anticaporalato del Ministero del Lavoro, ha sottolineato che “il sito è diventato una gigantesca discarica” e ha richiamato l’attenzione sulla vicenda della magistratura e delle autorità erariali. “Fortemente indignato”, si è detto anche il Consorzio turistico di Maratea.

Il rogo, proprio ai confini tra Basilicata e Calabria, ha portato in un primo momento, nel primissimo pomeriggio, al totale blocco della circolazione ferroviaria tra Praja e Maratea, ripresa nel pomeriggio con enorme difficoltà su tutta la tratta, con ritardi anche di oltre 90 minuti e alcune cancellazioni. Gli effetti sulla mobilità ferroviaria ci sono stati rallentamenti fra 110 e 90 minuti per 3 treni AV, fra 30 e 160 minuti per 4 Intercity, fino a 20 minuti per 2 Regionali, 9 limitati e 3 cancellati. Il traffico è tornato regolare intorno alle ore 18.00 dopo gli interventi dei Vigili del Fuoco e dei tecnici. I treni in viaggio hanno registrato maggiori tempi di percorrenza fino a 200 minuti.

Treni direttamente coinvolti:

  • FR 9583 Torino Porta Nuova (8:00) – Reggio Calabria Centrale (18:48)
  • FR 9658 Reggio Calabria Centrale (12:30) – Milano Centrale (21:00)
  • FA 8868 Reggio Calabria Centrale (13:47) – Roma Termini (19:15)
  • FA 8867 Roma Termini (14:05) – Reggio Calabria Centrale (19:28)
  • FA 8332 Reggio Calabria Centrale (15:20) – Roma Termini (20:25)
  • IC 728 Palermo Centrale (6:50) – Roma Termini (18:34)
  • IC 724 Siracusa (10:10) – Roma Termini (21:38)
  • IC 727 Roma Termini (11:26) – Siracusa (22:53)
  • IC 553 Roma Termini (12:26) – Reggio Calabria Centrale (20:07)
  • IC 560 Reggio Calabria Centrale (15:10) – Roma Termini (22:34)
  • R 5599 Sapri (17:00) – Paola (18:28)

Treni parzialmente cancellati e sostituiti con bus:

  • R 5583 Napoli Centrale (12:50) – Cosenza (17:54): origine da Praja (16:40)
  • R 5336 Paola (13:44) – Napoli Centrale (17:38): limitato a Praja (14:39)
  • R 5588 Paola (14:40) – Sapri (16:04): limitato a Scalea (15:31)
  • R 5584 Cosenza (15:05) – Napoli Centrale (19:08): origine da Sapri (16:50)
  • R 5648 Paola (16:42) – Sapri (18:01): limitato a Scalea (17:25)
  • R 5652 Cosenza (17:00) – Sapri (18:45): limitato a Praja (18:23)
  • R 5649 Sapri (18:12) – Paola (19:35): origine da Scalea (18:38)
  • R 5651 Sapri (18:51) – Paola (20:20): origine da Praja (19:10)

Treno cancellato e sostituito con bus:

  • R 5597 Sapri (14:30) – Paola (15:59)