fbpx

I Cavalieri Templari della Pietà del Pellicano “con i fatti e con la preghiera” per i rifugiati della guerra in Ucraina

Il “Gran Maestro Internazionale dei Cavalieri Templari della Pietà del Pellicano” Principe Nino Aloi sta coordinando una serie costante di interventi umanitari in aiuto alle popolazioni dell’Ucraina colpite dal dramma della guerra. Dopo la raccolta di vestiario e viveri veicolata attraverso la Chiesa Ortodossa è stata indetta una campagna mondiale “Water for Peace” che ha interessato i Priorati Templari del Minnesota della Georgia e degli altri stati americani in collaborazione con l’Ordine di San Giorgio. In queste ore un convoglio aereo di medicine acqua potabile e viveri viene trasportato in Ucraina per aiutare i rifugiati negli scenari dilaniati dalla guerra. Attraverso il gruppo Studabacher e con il prezioso aiuto della sorella Nina Maria Diaconescu delegata della Pietà in Romania per gli interventi ad Odessa e con la supervisione del fratello Larry Lang Priore designato degli USA dell’Ordine, anche i cavalieri templari danno il loro contributo ai cristiani in difficoltà in quella straziata terra. Venerdì a Parigi gli Ordini Templari confederati pregheranno sulla Senna per la Pace posando sul fiume in segno di lutto rose rosse per i martiri innocenti della guerra ingiusta: “Per la Pace coi fatti e con la preghiera. NON NOBIS DOMINE”.