fbpx

Hitachi Rail: al via accordo per lo smart working 10 giorni mese

Hitachi Rail Italy Foto Ugo Caltagirone / Ansa

Accordo firmato a giugno 2021 con le Organizzazioni Sindacali per essere pronti a partire al termine dello stato di emergenza

Al via in Hitachi Rail in Italia il nuovo modello di Smart Working che testimonia il valore strategico riconosciuto dall’Azienda all’Employee Experience come uno dei principali strumenti di un business di successo.

Hitachi Rail è pronta ad affrontare il New Normal con un sistema di lavoro Agile che consentirà alle sue persone di raggiungere gli obiettivi di business conciliando al meglio la propria vita privata e quella lavorativa. L’innovativo accordo è stato firmato con le Organizzazioni Sindacali lo scorso giugno e potrà partire dal 1 aprile, con il termine dello stato di emergenza COVID previsto per il 31 marzo.

Pensato e costruito con il coinvolgimento dei principali stakeholder interni, in linea con i modelli operativi che caratterizzano il New Normal, si pone l’obiettivo di favorire un approccio al lavoro “Agile”, orientato al rafforzamento del rapporto fiduciario tra dipendente e responsabile facendo leva su goal setting e orientamento al risultato, coniugando flessibilità e work life balance con le esigenze organizzative e produttive, con le aspettative delle nostre persone e l’attraction dei talenti, oltre che con la sostenibilità ambientale.

Si rivolge ad un’ampissima fascia di lavoratori e prevede fino ad un massimo di 10 giornate di smart-working al mese, sempre nel pieno rispetto dei diritti previsti dal contratto collettivo nazionale dei metalmeccanici e dagli accordi integrativi. Nell’accordo viene garantita la volontarietà dell’adesione da parte del lavoratore e la libera scelta dell’orario, all’interno di una macro fascia (8-20), con forte attenzione al diritto alla disconnessione. Aspetto assolutamente innovativo e legato alla natura internazionale del business, sono le “Overseas Hours” che consentiranno alle persone impegnate su progetti internazionali di svolgere la propria attività lavorativa in macro fasce più in linea con la time zone del progetto.

Cristiana Cusani, direttore Risorse Umane Italia Hitachi Rail, ha commentato: “Employee experience ed engagement delle nostre persone, unitamente ad un sano equilibrio tra vita privata e lavoro, sono elementi di assoluto valore per la nostra Azienda, fondamentali per sostenere la continuità e la crescita del business in un contesto che – anche nei prossimi anni – rimarrà fortemente disruptive. Per sostenere il lancio del nuovo modello di smart-working abbiamo messo in campo una formazione ad hoc che partirà dal coinvolgimento dei manager chiamati a gestire obiettivi e risultati con team in remoto. Il nuovo modello di lavoro agile e le attività di supporto psicologico e consulenza fiscale/legale – lanciate da pochi mesi per i nostri dipendenti e le loro famiglie – sono esempi concreti della rilevanza e della centralità delle nostre persone.”