fbpx

Guerra Ucraina, telefonata fra Joe Biden e Xi Jinping: “preservare la pace, USA e Cina non arrivino allo scontro”

Joe Biden e Xi Jinping

Telefonata fra il presidente americano Joe Biden e l’omologo cinese Xi Jinping: al centro della discussione la guerra in Ucraina e le relazioni fra USA e Cina

Il comportamento della Cina rispetto alla guerra in Ucraina è sempre stato piuttosto ambiguo. Da una parte il gigante asiatico ha sempre detto di schierarsi dalla parte della diplomazia e della pace, ma dall’altra ha spesso strizzato l’occhio alla visione di Putin del conflitto in Ucraina, dando ampio spazio alla sua propaganda e condividendone le “preoccupazioni” rispetto all’espansionismo di NATO e Occidente. I rapporti con gli Stati Uniti hanno finito per raffreddarsi ulteriormente, con tanto di dichiarazioni annesse su interventi “con la forza” in caso di minaccia occidentale allo stato cinese. Nelle ultime ore, il presidente Joe Biden ha contattato in videoconferenza l’omologo cinese Xi Jinping per parlare della guerra in Ucraina e discutere delle relazioni fra i due Paesi. Secondo quanto riporta l’agenzia Agi, i due capi di stato hanno dichiarato che le relazioni fra USA e Cina non possono arrivare alla fase dello scontro, non è nell’interesse di nessuna delle due parti.

La crisi ucraina è qualcosa che non vogliamo vedere“, ha detto Xi, citato dal Quotidiano del Popolo, organo di stampa del Partito Comunista Cinese. “Gli eventi mostrano ancora una volta che le relazioni tra Stati non possono arrivare al punto di scontro. Conflitto e confronto non sono nell’interesse di nessuno“, ha aggiunto il presidente cinese, sottolineando che “la pace e la sicurezza sono i tesori più preziosi della comunità internazionale“.