fbpx
*** ALLERTA METEO ***
ARRIVA IL VIOLENTISSIMO 'CICLONE DI MALTA': SOS MALTEMPO, VENTO E NEVE
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU www.meteoweb.eu

Ginnastica Ritmica, 8 Ori e 1 Argento per l’Asd Ritmica Restart di Reggio Calabria

/

9 medaglie per le reggine dell’Asd Ritmica Restart ai campionati regionali della Federazione Ginnastica d’Italia (FGI)

Anno nuovo, ma le “vecchie abitudini” dell’ASD Ritmica Restart sono sempre… attuali. La società di ginnastica ritmica, diretta dalla professoressa Marilena D’Arrigo, non si “stanca” di vincere. Prosegue a grandi falcate il percorso di crescita delle giovani ginnaste reggine, che anche nel primo appuntamento del 2022, raccolgo nuovi ed emozionanti successi.

Domenica 6 marzo si è tenuta la fase regionale dei campionati regionali individuali Silver indetti dalla Federazione Ginnastica d’Italia (FGI) presso il PalaConi di Catanzaro. La Restart ha partecipato con Giada Arco, Giada Squillaci, Martina Camera, Gloria D’Avena, Mariarosaria Morabito, Gaia Suraci, Miriam Bernardo ed Elena Amodei. Purtroppo non ha potuto prender parte l’atleta Elsa Labate anche lei in preparazione al Campionato.

Insieme a loro le istruttrici che curano la formazione delle atlete e che le hanno accompagnate in gara. Ylenia Albanese, istruttrice di ginnastica ritmica federale e giudice regionale FGI, Francesca Spanti istruttrice di primo livello e giudice di secondo livello FGI e Ilenia Cartisano insegnate di danza primo livello Fisac ed ex agonista di ginnastica ritmica, tutte guidate dalla direttrice tecnica, prof.ssa Marilena D’Arrigo.

A partire dalla più alta categoria della competizione detta LE, primeggia Giada Arco, allieva Junior 1, che con un punteggio di 24.500 sale sul gradino più alto del podio nella classifica assoluta, data dalla somma dei due attrezzi migliori, confermandosi al 1° posto in tutte e tre le classifiche di specialità (cerchio 12.750, palla 11.800, clavette 11.500). Nella categoria LC allieve 1 vince anche Giada Squillaci sia nella classifica assoluta con un totale di 22.200 che di specialità (11.400 corpo libero e 10.800 cerchio) distaccandosi 1,500 punti dalla seconda classificata. Nella stessa categoria fascia Junior 1 brilla Martina Camera, al secondo posto nella classifica assoluta con 21.100 punti, al primo posto nella classifica di specialità attrezzo cerchio con punti 11.400 e al secondo posto al nastro con punti 9.700.

Ancora, Gloria D’Avenia, categoria LB1 Junior 2 chiude al primo posto sia nella classifica assoluta che di specialità con 19.700 punti (10.600 fune e 9.100 cerchio). Medaglia d’oro pure per Mariarosaria Morabito, nella categoria LB2 Allieve 1, con 19.050 punti (palla 10.350 e nastro 8.700) che ben figura alla palla sorprendendo anche al nastro per il buon maneggio d’attrezzo nonostante la sua giovane età (classe 2013).

Per la categoria LB2 Allieve 4, sul gradino più alto del podio ci va Gaia Suraci con 18.700 punti anche lei prima sia nella classifica assoluta che di specialità (10.500 palla e 8.200 nastro). Non da meno le performance della compagna Miriam Bernardo che trionfa in entrambe le classifiche nella categoria LB2 Junior 3, con 17.850 punti (9.750 palla e 8.100 nastro) infine fa festa Elena Amodei che con 19.300 punti (9.700 cerchio e 9.600 clavette) si aggiudica il titolo di campionessa regionale nella categoria LA2 Senior 3.

Menzione particolare poi per la reggina Sofia Mereu in forze quest’anno alla prestigiosa Accademia di ginnastica ritmica Fabriano. Anche lei domenica 6 Marzo ha concorso al campionato regionale Silver disputato al PalaBadiani di Falconara, per la categoria LE Allieve 4, conquistando la medaglia d’Oro sia nella classifica assoluta che di specialità nei tre attrezzi presentati: corpo libero, clavette e palla. Le auguriamo “in bocca al lupo” per le prossime competizioni che la vedranno protagonista nel settore Gold di Ginnastica Ritmica.

Un inizio col botto dunque per il team Restart, che nella sola giornata del 6 Marzo conquista 8 titoli individuali di Campionesse regionali e uno di Vice campionessa. Lo staff tecnico orgoglioso del lavoro finora svolto nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria in corso, si rimbocca subito le maniche per far fronte alle nuove competizioni previste nelle prossime settimane. Auguriamo a tutte loro buona fortuna nella speranza che lo sport possa presto tornare a lavorare con serenità dando alle atlete le occasioni e il successo che meritano.