fbpx

Donna mostra il seno e tenta di stuprare un ragazzo, lui scappa e la denuncia

auto carabinieri

Il 21enne stava aspettando in auto i propri amici, quando è stato avvicinato da una donna con più di 40 anni che, dopo avergli chiesto informazioni, ha iniziato a molestarlo verbalmente e fisicamente

Un episodio di molestia sessuale a ruoli invertiti: lei che tenta l’approccio fisico e, in stato di eccitazione, allunga la mano per palpare le parti intime di lui che riesce a dimenarsi, scappare e denunciare l’accaduto ai Carabinieri. E’ accaduto ieri nel pomeriggio a Pisciotta, nota località turistica del Cilento, dove è soprattutto in estate che gli amori scoccano e diventano anche imprevedibili. Nel caso specifico, ad Acquabianca, un 21enne del luogo era fermo ad aspettare in auto forse degli amici, quando è stato avvicinato da una donna, di età compresa tra 40 e 50 anni che inizialmente ha chiesto solamente informazioni stradali. Il giovane ha gentilmente dato informazioni, ma la donna avrebbe poi cercato di attaccare bottone facendo una serie di domande: “come ti chiami? Ti posso vedere i piedi?”.

A quel punto, mentre il giovane scendeva dalla macchina, con una mossa repentina ha sollevato la felpa e gli ha mostrato il seno. Lo stupore del ragazzo è durato pochissimi secondi perché lei, successivamente, ha tentato di mettergli le mani addosso e palpargli le parti intime. Il 21enne è riuscito a liberarsi della donna, ha preso la sua auto ed è andato dritto alla prima stazione dei Carabinieri, a Pisciotta, dove ha denunciato il singolare episodio capitato. “L’ho fatto perché potrebbe succedere ad altri ragazzi, magari anche minorenni”, ha dichiarato il giovane. Sul caso indagano le forze dell’ordine che hanno acquisito la targa auto della donna.