fbpx

Covid, la Francia dice addio al pass vaccinale: Macron fissa la fine al 14 marzo

Emmanuel Macron Foto di Ian Langsdon / Ansa

Di fronte al netto calo degli indicatori sulla pandemia, il presidente francese ha accelerato i tempi per la revoca delle restrizioni anti-Covid

Nessuno degli indicatori segna più emergenza. In Francia, che si tratti di nuovi casi, ricoveri o terapie intensive, tutte le curve epidemiche hanno mostrato un netto calo. “C’è stato un crollo”, hanno esplicitamente riferito i portavoce del governo. Di conseguenza, secondo quanto scrive Le Figaro, Emmanuel Macron ha deciso ieri durante un Consiglio di tutela della salute di revocare il pass vaccinale (corrispettivo del Super Green Pass) da lunedì 14 marzo. Vale a dire a meno di due mesi dalla sua adozione, il 24 gennaio. Impegnato con le notizie della guerra in Ucraina e dall’imminenza della sua candidatura, il Presidente della Repubblica ha incaricato il Primo Ministro Jean Castex ad annunciarlo nel primo pomeriggio sui canali di TF1. A partire da quel giorno cadrà anche l’obbligo delle mascherine al chiuso, dovranno essere utilizzate soltanto sui mezzi di trasporto.