fbpx

Cinquefrondi, l’8 marzo giornata di letture di poesia per ricordare la Giornata Internazionale della Donna

Cinquefrondi

Cinquefrondi, la nota dell’Assessore alla Parità di Genere Giada Porretta e il Sindaco Michele Conia

“L’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi, in collaborazione con il Servizio Civile Universale, in occasione della ricorrenza dell’8 Marzo, hanno organizzato una giornata di letture di poesia per ricordare la Giornata Internazionale della Donna”. Lo affermano in una nota l’Assessore alla Parità di Genere Giada Porretta e il Sindaco Michele Conia.

“L’iniziativa vedrà protagoniste Donne che, nel corso della storia, hanno lottato per la propria emancipazione e per quella di tutte le Donne. La Mediateca comunale avrà un’ambientazione teatrale, dove, verrà messo in scena un Reading “ANTONIA E LE ALTRE Storie di versi e tempeste” di e con Tiziana Calabrò, Cinzia Messina ed Eleonora Scrivo (produzione ADEXO). Il Reading nasce dall’esigenza di diffondere la conoscenza delle voci femminili della poesia italiana, spesso marginalizzate dai circuiti tradizionali e sistematicamente escluse dai programmi scolastici ministeriali”.

“A tal proposito, con nostro orgoglio, ci sarà anche la lettura di poesie di Rosanna Giovinazzo. Una donna, ex docente in pensione, coordinatrice del Laboratorio di Lettura presso la Casa della Cultura, una cittadina cinquefrondese premiata più volte a livello nazionale per le sue poesie, per l’emozione che riesce a trasmettere attraverso i suoi versi e per la sensibilità con la quale tratta temi delicatissimi come, appunto, l’emancipazione femminile, ma anche l’immigrazione, la giustizia e la solidarietà sociale”.

“A tutto ciò si collega il lavoro delle Volontarie e dei Volontari del Servizio Civile Universale che, attraverso una mostra illustrativa, realizzata interamente da loro, hanno voluto dare risalto alle storie di donne che, nel corso della loro vita si sono contraddistinte per le battaglie di genere, in tempi dove questo argomento era molto difficile da trattare sia per il livello culturale del periodo storico e proprio perché donne. Come di consueto, quando trattiamo temi così delicati, proponiamo alle nostre Scuole di partecipare alle iniziative spronando i ragazzi e le ragazze a dire la propria con elaborati grafici, temi, poesie e con tutto ciò che la loro fantasia sprigiona”.

“Siamo soddisfatti del fatto che le Scuole abbiano voluto, ancora una volta, collaborare attivamente alla costruzione della giornata. Quando c’è sinergia tra le Istituzioni, il percorso formativo ed educativo dei ragazzi e delle ragazze non può che arricchirsi generando un pensiero di civiltà e di rispetto per il prossimo a prescindere dal genere, dalla razza, dalla religione e dalla provenienza geografica”.

“Crediamo quindi che queste siano iniziative che, strutturate in modo strategico, lasciano dentro ognuno di noi un tassello importante che servirà alle nuove ma anche alle non più giovani generazioni, un arricchimento della propria coscienza e genererà, forse, un pensiero di Umanità nel più alto significato del termine. Proprio per questo non mancheranno momenti dedicati a quanto sta avvenendo in questi giorni nel conflitto Russia – Ucraina che, purtroppo, coinvolge tutti quanti noi. L’evento sarà a porte aperte nel pieno rispetto delle normative vigenti sul Covid-19. Si potrà seguire l’evento in diretta sulla pagina Facebook dell’Amministrazione Comunale”.