fbpx

Calabria e Sicilia ancora vicine ai profughi di guerra: anche Gimigliano, Mussomeli e Salemi accolgono i rifugiati ucraini

profughi

Mussomeli (Caltanissetta), Salemi (Trapani) e Gimigliano (Catanzaro) sono tra le località in Sicilia e Calabria che accolgono i profughi ucraini con Its Italy

Sono dieci gli appartamenti situati a Mussomeli (CL), Salemi (TP) e Gimigliano (CZ) che verranno offerti per la durata del permesso di soggiorno, nella forma di comodato gratuito, a donne e bambini ucraini che stanno raggiungendo il nostro Paese: è questa l’iniziativa avanzata e coordinata da ITS ITALY, la lifestyle company che promuove investimenti per la rigenerazione di borghi e centri storici italiani.

L’obiettivo del programma è quello di accogliere il maggior numero possibile di persone che stanno lasciando l’Ucraina, garantendo loro un alloggio e l’integrazione all’interno del tessuto sociale locale grazie al coinvolgimento delle comunità ucraine già presenti sul territorio. Le abitazioni individuate per l’iniziativa attualmente sono il 10% delle case precedentemente selezionate da ITS ITALY nei tre comuni per essere recuperate e rigenerate. Ogni unità abitativa riesce a ospitare dalle 2 alle 4 persone. Tutte le spese, comprese le utenze e i costi di manutenzione, verranno interamente coperte dalla rete di società che collaborano con ITS ITALY. Al termine del permesso di soggiorno, le case rimarranno a disposizione dei comuni per le loro attività sociali.

Laura Moschella, Sindaco di Gimigliano, ha commentato: “Accogliamo la notizia di collaborazione con la società ITS ITALY mettendo a disposizione tutte le forze in campo per far sì che si realizzi l’arrivo degli ucraini in tempi brevi. Siamo orgogliosi di aver ricevuto una tale proposta e di poter dare il nostro contributo”.