fbpx

Automobile Club Reggio Calabria presenta l’evento “Donna: musa tra le arti” | GALLERY

/

“Donna: musa tra le arti”, è il titolo dell’iniziativa promossa dall’Automobile Club di Reggio Calabria dedicata alla figura della donna

E’ stata dedicata alla figura della donna la seconda iniziativa promossa dall’Automobile Club di Reggio Calabria, su iniziativa della Commissione turismo e cultura presieduta dal sociologo Carmelo Caridi e supportata dal presidente dell’AC RC Giuseppe Martorano. “Donna: musa tra le arti”, è stato il titolo dell’evento che ha caratterizzato tre giorni di iniziative artistiche: pittura, fotografia e musica, ospitate presso la sede dell’ACI provinciale in via De Nava.

La rassegna è stata divisa in tre ambiti artistici con una personale di pittura di Pino Labarbera e Giuseppe Bonaccorso, una mostra fotografica a cura di Roberto Oppedisano e Antonio Sollazzo e un doppio momento musicale a cura dell’associazione Mnemosine presieduto dalla professoressa Mariella Grande d’intesa con Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria.

L’iniziativa presentata da Nicoletta Marra e Carlo Arnese ha riscosso un buon numero di pubblico, che ha avuto modo di apprezzare non solo l’allestimento fotografico e pittorico ma anche le performance dei giovani musicisti del Conservatorio Francesco Cilea, sia della scuola di canto coordinata dalle professoresse Maria Rita De Matteis, Serenella Fraschini e Liliana Marzano che l’ensemble d’archi della classe del maestro Giovanni Caridi.

I giovani allievi del conservatorio che si sono esibiti sono stati: Raffaella Marrazzo, Anna Rosa Postorino, Li Yating, Roberta Panuccio, Mattelo Lattarulo, Domenico Cagliuso, Iside Gurnari, Domenico Siviglia, Angelo Parisi, Diletta Franco, Giada Politanò, Eletta Franco, Gabriele Durante, Cecilia Popa Mare, Lorenzo Commisso.

La commissione turismo e cultura dell’Automobile Club Reggio Calabria , sempre d’intesa con la presidenza del sodalizio reggino, proseguirà le attività con future iniziative, già programmate e che coinvolgeranno altri ambiti quali quello editoriale e della moda.